Le prove libere della Moto2 a Jerez danno il via al terzo GP della stagione per la classe intermedia. Takaaki Nakagami di Idemitsu Honda Team è il più veloce della FP1. Bene gli italiani: Lorenzo Baldassarri di Forward Racing è secondo e Simone Corsi, team Speed Up Racing, è terzo. Alex Rins, il vincitore dell’ultimo GP in Texas, è entrato per primo in pista seguito da Johan Zarco e da Jonas Folger. Il primo miglior tempo è quello di Dominique Aegerter, scuderia Carxpert ma il primato gli è subito strappato da Thomas Luthi su Kalex colorata Garage Plus. Bene da subito Corsi, è nelle prime posizioni ma poi cederà il passo nelle fasi centrali tornando tra i migliori agli ultimi giri. Posizioni di testa che cambiano ad ogni passaggio. Quando mancano 37 minuti a fine delle prove il primo è Sam Lowes, pilota Federal Oil Gresini e leader della classifica iridata. Il miglior crono del britannico è insidiato e battuto da Folger che mette a referto il tempo di riferimento di 1:43.670s. Luthi segue da vicino a 0.371 secondi dalla vetta. Sale di posizione anche Takaaki Nakagami, terzo e seguito da Lorenzo Baldassarri, mentre Aegerter cade alla curva uno, senza conseguenze fisiche. Miguel Oliveira è afflitto da problemi meccanici e Alex Pons, AGR team va nella ghiaia senza conseguenze alla curva sei. Zarco sale al quarto posto mentre Lowes prova a strappare la vetta della classifica provvisoria al tedesco senza riuscirci mentre Baldassarri conquista il terzo posto. Poco dopo l’italiano diventa il nuovo leader delle FP1 con il miglior tempo di 1:43.633s fatto al quattordicesimo giro quando inizia la bagarre degli ultimi minuti della prima sessione. Corsi in due passaggi è primo ma la vetta gli è subito strappata da Nakagami che a sua volta deve cedere il posto a Baldassarri. Il nipponico torna ad insidiare il primato dell’italiano e segna il miglior crono di 1:42.755s. Il numero 7 risponde con un giro lasciato ma non riesce a tornare davanti, è secondo a 0.050s dal portacolori Honda che si migliora ancora: 1:42.642s che diventa il record del tracciato battendo il tempo di Stefan Bradl del 2011. A fine sessione Baldassarri è secondo davanti a Corsi. cLowes è quarto e Zarco chiude la top five a 1.009s dal primo tempo. Clicca qui per i risultati delle FP1.