di Riccardo Piergentili Sam Lowes è partito dalla pole position, ha condotto la corsa, dando spettacolo con le sue funamboliche entrare in curva in derapata, ed è transitato sotto la bandiera a scacchi con oltre due secondi di vantaggio su Jonas Folger. Descritta così, la gara della Moto2 potrebbe sembrare noiosa, invece è stata ricca di colpi di scena e, purtroppo, di cadute, per fortuna senza conseguenze. MOLTI ITALIANI KO - Il migliore dei nostri è stato Franco Morbidelli, quarto, alle spalle di Rins, Folger e Lowes. Fino a poche curve dal traguardo, al quinto posto c'era Lorenzo Baldassarri, che nel tentativo di raggiungere Morbidelli ha esagerato ed è finito a terra. Anche la gara di Simone Corsi è terminata nella via di fuga, però il romano è caduto nelle primissime battute della corsa. Un vero peccato, perché Corsi era veloce e probabilmente avrebbe potuto lottare per le posizioni a ridosso del podio. ZARCO SOTTOTONO - Weekend difficile per il campione del mondo in carica, Johann Zarco, quinto a oltre quattordici secondi dal vincitore. Il francese è stato in crisi dalle prove libere e non è riuscito a risolvere i suoi problemi, però ha limitato i danni. Certo, ora Sam Lowes ha sedici punti di vantaggio nella classifica mondiale e prima di raggiungerlo Zarco dovrà fare i conti con un Rins sempre più in forma, però in Moto2 ancora non c'è un dominatore. Qui potete leggere la classifica della gara della Moto2. Twitter: @Hokutonoken_79