La pioggia, tanto temuta, alla fine è arrivata. E’ comparsa a metà della prima sessione di libere della Moto2, condizionando le prestazioni dei piloti.

TEMPISMO PERFETTO - Fino a mezz’ora dal termine e prima che la pista diventasse impraticabile, il miglior tempo era (ed è poi rimasto) quello di Sam Lowes. A suo agio tra le curve di “casa”, l’alfiere Kalex del Team Federal Oil Gresini ha stabilito un 2’09”346 migliore di due decimi rispetto a quello dello svizzero Thomas Luthi. 

LONTANI I NOSTRI - Al terzo posto, “incollato” a Luthi c’è Alex Marquez, seguito da Jonas Folger e dal giapponese Nakagami, che chiude la top five. Il campione del mondo in carica, Johann Zarco, è sesto davanti a Cortese, Syahrin, Oliveira e Simon. Lontanissimi, per ora, gli italiani: Corsi ha chiuso 13esimo a 1”600, Baldassarri e Morbidelli sedicesimo e diciassettesimo a quasi due secondi mentre più indietro viaggiano Marini e Pasini.