La classe intermedia scende in pista per ultima nelle libere del pomeriggio britannico e il più veloce è ancora Sam Lowes. I piloti della classe di mezzo hanno potuto dare il massimo solo nelle fasi iniziali di FP2, poi inizia a piovere e le libere subiscono una battuta d’arresto. Secondo è Takaaki Nakagami del team Idemitsu Honda davanti a Jonas Folger, Dynavolt Intact GP. Il migliore dei piloti azzurri è Franco Morbidelli, Estrella Gallicia 0,0, al settimo posto della combinata davanti a Lorenzo Baldassarri, Forward Team..

La pioggia ha offerto una tregua nelle ultime libere della classe regina ma farà il suo ritorno a metà sessione della cilindrata intermedia. La FP1 si è chiusa con il primato di Lowes ed è proprio il pilota di casa che ferma il conometro sul tempo di 2:08.428, seguito da Nakagami e da Folger.

Quando mancano venti minuti alla fine torna la pioggia e tutti i piloti entrano ai box. L’attività in pista si ferma per dieci minuti e riprende con l’ingresso di qualche pilota  sul tracciato bagnato. I tempi sono più alti e i piloti procedono con più cautela dopo il cambio di assetto. L’obiettivo ora è prepararsi alle condizioni di bagnato, altamente probabili sul tracciato britannico e date per certe per la domenica di gara.

Finito il tempo a disposizione, Lowes domina il venerdì davanti a Nakagami, Folger. Seguono Alex Marquez, Tom Luthi e Johann Zarco, leader della classe e portacolori Ajo Motorsport, a chiudere le prime sei posizioni. Tre italiani entrano nelle migliori dieci posizioni: Morbidelli, Baldassarri e Simone Corsi della scuderia Speed Up Racing sono settimo, ottavo e nono mentre Mattia Pasini, Italtrans Racing e Luca Marini portacolori Forward Team sono undicesimo e venticinquesimo.

I tempi delle libere Moto2 sono qui.