Quella del Gran Premio di Silverstone classe Moto2 è stata una gara abbastanza tranquilla, fino a quattro giri dalla fine. Thomas Luthi si trovava al primo posto, marcato da vicino da Sam Lowes e Johann Zarco, con Morbidelli che seguiva il terzetto di testa a breve distanza, non riuscendo sempre a mantenere il loro ritmo. Questo fin quando alla curva 18 Zarco e Lowes si sono toccati, con il pilota inglese che ha avuto la peggio non riuscendo a ripartire, mentre il francese è rientrato al settimo posto limitando i danni. L’episodio è subito finito sotto investigazione da parte della direzione gara e a Zarco sono stati tolti tutti i punti guadagnati in gara.

Il leader del Mondiale, infatti, ha preso l’interno, seguendo una linea molto lenta e tenendo la moto in piedi. Lowes si è affiancato all’esterno, provando a passare in staccata ma Zarco l’ha toccato e agganciato rialzando la moto. A questo punto lo ha “accompagnato” fuori linea, finché entrambe le moto si sono avvicinate all’esterno della pista e Lowes è finito a terra. Ad avvantaggiarsi di tutta questa situazione sono stati Morbidelli, che si è piazzato al secondo posto e Nakagami che ha chiuso il podio, ma soprattutto Alex Rins che prima della gara era secondo nel Mondiale attardato di 19 punti da Zarco.

Rins era partito dal diciannovesimo posto e ha chiuso al settimo, recuperando quindi nove punti a Zarco. Al quarto posto si è piazzato Syahrin seguito Folger e da Baldassarri. Corsi e Pasini hanno chiuso rispettivamente all’ottavo e al nono posto, mentre al decimo posto si è piazzato Pons. Gara terminata, infine, a quattordici giri dalla fine per Alex Marquez che ha chiuso l’anteriore in frenata mentre si trovava al quarto posto. 

Qui i risultati completi della Moto2