Johann Zarco domina la qualifica della Moto2, a Sepang, e fa capire che dopo alcune gare con rendimenti altalenanti ha intenzione di chiudere la lotta mondiale in grande stile. L'enorme vantaggio (oltre 2") del francese sui diretti inseguitori è il frutto di una QP complicata dall'asfalto bagnato, che si è lentamente asciugato nella parte finale del turno. Nelle prove libere Zarco si era nascosto, restando a ridosso delle posizioni di vertice, in cui c'è sempre stato Morbidelli (secondo nella QP), che domani, in gara, sarà senza dubbio uno dei protagonisti.

NAKAGAMI STECCA, PASINI RIMONTA - Se Zarco ha fatto una qualifica perfetta, Nakagami, che nei turni di prove libere è sempre stato uno dei più veloci, non è riuscito a piazzare la sua Kalex nelle posizioni di vertice. Il giapponese, infatti, partirà dalla ventesima casella. L'asfalto umido, come spesso accade, ha enfatizzato le doti di guida di Pasini, che è riuscito a piazzarsi nella top ten (ottavo). Due posizioni più avanti (al sesto posto) c'è Baldassarri, che è riuscito a trovare una buona messa a punto, dopo tre turni di prove libere complicati.

Qui potete leggere la classifica della QP della Moto2.