Detentrice del titolo iridato in Moto3, quest’anno la casa arancione farà il suo ritorno in Moto2. Non solo: KTM è pronta anche per il debutto in MotoGP.

MOTO 2 - Il team KTM correrà nella categoria di mezzo con Miguel Oliveira e con il campione del mondo in Moto3, con la stessa moto austriaca, Brad Binder.

“Sono molto orgoglioso di far parte del progetto, dopo aver lavorato nel 2015 con KTM è bello tornarci”. Ha detto il portoghese Oliveira. “Fino ad ora è stato tutto positivo, ma abbiamo ancora molto da migliorare e sicuramente ci riusciremo”.

“Passare dalla Moto3 alla Moto2 sicuramente non è facile", ha aggiunto Binder. "Non mi sono posto nessun obiettivo, solo quello di migliorare poco a poco insieme alla moto”.

MOTO 3 - Il posto di Binder nella quarto di litro è stato preso da Niccolò Antonelli che dividerà il box con Bo Bendsneyder, già veloce nei primi test stagionali (nella foto in aprtura).

Siamo orgogliosi di essere parte di questo progetto, sarà difficile dopo l’ottima stagione scorsa, la pressione è alta così come le aspettative, ma dobbiamo tenere i piedi per terra", ha dichiarato Aki Ajo, responsabile del team Red Bull KTM Ajo nelle due classi minori. "Sappiamo che abbiamo combattuto per il titolo l’anno scorso e sappiamo che potremo farlo anche in questa stagione”.