L’ultima sessione di libere Moto2 in terra di Francia gode di un certo miglioramento climatico e non c'è più la pioggia battente.

Alex Marquez siglato il miglior tempo, girando comunque tra le nuvole d’acqua e di vapore sulla pista francese recentemente riasfaltata. Il suo miglior crono è 1:46.931 ma, date le condizioni meteo, non abbatte il primato di Lorenzo Baldassarri del primo turno di libere, in 1:38.158s.

“Sono davvero felice della giornata di oggi”, ha detto l'italiano. “Con le condizioni in pista di questa mattina sono riuscito ad andare veramente veloce anche grazie all’ottimo feeling che ho immediatamente percepito con entrambe le gomme. Nel pomeriggio, nonostante il bagnato, la pista mi è piaciuta e ha un buon grip. In ogni caso nelle FP2 ho preferito non rischiare troppo, soprattutto perché le condizioni metereologiche previste per la gara sono buone e prevedono l’asciutto. Domani mattina continueremo a lavorare in questa direzione per trovare la gomma ottimale e per arrivare pronti e concentrati alle qualifiche”, conclude Baldassarri.

Classifica combinata in mano ai piloti italiani con Franco Morbidelli secondo e Francesco Bagnaia terzo, con Mattia Pasini a completare il poker.

Tra i piloti tricolori il più costante è ‘Pecco’ che dopo l’ottima mattinata, nel pomeriggio prova fino alla fine a strappare il primato a Marquez, fermandosi solo al secondo posto.

Dietro di lui Yonny Hernadez, Morbidelli e Luca Marini. Il pilota del team Forward Racing chiude la classifica combinata al nono posto ma in FP2 mostra un buon passo nelle difficili condizioni del Circuito Bugatti e a fine pomeriggio è quinto.

Più arretrati Tom Luthi e Miguel Oliveira, secondo e terzo in campionato.

Cadute per Jorge Navarro e Terran Mackenzie, esordiente del team Kiefer Racing: entrambi sono tornati in pista senza problemi.

I tempi della prima giornata di libere sono qui.