Nella FP1 Morbidelli e Pasini avevano mostrato i muscoli. Nella FP2, invece, il migliore degli italiani è stato Corsi, terzo alle spalle di Nakagami e Marquez. Dietro a Simone c'è una truppa di italiani: Pasini, che al Mugello sembra avere una marcia in più, rispetto al solito; Bagnaia, che ormai si sta abituando alle posizioni di vertice; Morbidelli, che nella FP2 è stato un po' più lento rispetto alla FP1 ma è sembrato sereno.

LE KTM INSEGUONO LE KALEX - Al settimo e all'ottavo posto ci sono le KTM di Binder e Oliveira, i quali precedono un Luthi che quest'anno non sembra avere il passo dei migliori e che apre il gruppo dei piloti che hanno girato sul passo dell'1'53". Al decimo e all'undicesimo posto c'è la coppia dei piloti del team Forward (Baldassarri e Marini). Solo venticinquesimo Manzi, che ha in Bagnaia un compagno di squadra molto scomodo... La classifica degli italiani è chiusa da Locatelli (ventisettesimo) e Fuligni (trentunesimo).

Qui potete leggere la classifica della FP2 della Moto2.