La terza sessione di prove libere della Moto2 al Sachsenring ha avuto un padrone, limpido e definito quanto implacabile. Il suo nome è Franco Morbidelli e ha rifilato quattro decimi al terzetto di piloti che lo segue (mostrando anche un ottimo passo), cioè Marcel Schrotter, Takaaki Nakagami e Simone Corsi che sono racchiusi in appena 19 millesimi, come dire che hanno compiuto tre giri in fotocopia.

Al quinto posto si è piazzato Miguel Oliveira, che paga circa sei decimi e mezzo, seguito da Thomas Luthi a sette decimi. Alex Marquez ha fatto segnare il settimo miglior tempo, dopodiché troviamo la coppia di italiani formata da Pecco Bagnaia e Mattia Pasini, entrambi con un ritardo di circa otto decimi. La top ten è chiusa da Dominique Aegerter che è staccato di circa nove decimi.