Piloti italiani scatenati sul tracciato di Brno, durante un turno di qualifiche serratisimo e combattuto, che ha visto protagonista Mattia Pasini. Il riminese spreme ogni cavallo disponibile sulla sua Kalex e conquista la prima pole in carriera nella classe Moto2. Suo, quindi, il best crono di 2.02.611. Alle sue spalle, appiccicato come un’ape sul miele, il portoghese Miguel Oliveira su KTM, mentre a chiudere la prima fila troviamo un determinatissimo Franco Morbidelli.

SCHIACCIASASSI TRICOLORE - ma come dicevamo, i nostri ragazzi sono stati grandi protagonisti nel round a tempo durante il sabato di Brno. La quarta casella, infatti, va a Francesco Bagnaia con la Kalex del team SKY VR46, che tiene dietro gli spagnoli Navarro e Marquez, che precedono l’ottimo Luca Marini, giovane fratello di Valentino Rossi, oggi in condizioni eccellenti: suo il settimo crono che gli offre buone chance per la gara di domani. Bello vedere due piloti "fratelli d'arte", così interessanti, uno davanti all'altro in classifica. Un grande in bocca al lupo ad Alex e a Luca.  Chiudono, infine, la TOP10 di questo turno di qualifiche combattuto fino all’ultimo giro, nell’ordine, Cortese, Corsi e Binder.

SFORTUNATO CORSI - Una prestazione, quella di Simone Corsi, condizionata purtroppo da una scivolata, dopo che ul pilota aveva mostrato tutta la sua grinta nel primo giorno di libere. Tom Luthi, infine - secondo in classifica iridata -, termina le qualifiche al 12° posto.

La griglia di partenza completa