E' ufficiale la notizia arrivata dal Team Tasca Racing che ha “convocato” De Angelis in sostituzione di Xavier Siméon pilota ufficiale del team che purtroppo in Austria ha avuto un brutto incidente e che dovrà quindi stare a riposo per un po’.

RITORNO - De Angelis, che in passato aveva corso in Motogp, rientrerà nella classe “di mezzo” per gareggiare a Silverstone con un bagaglio già bello grosso sulle spalle, in quanto con il Team Tasca Racing, corse dieci gare nel 2014.

OCCASIONE IMPORTANTE - “E' stato un enorme piacere – ha dichiarato Alex De Angelis – accettare la proposta del team manager Enrico Tasca per partecipare al Gp d'Inghilterra ed è bello tornare in Moto2 con un team per il quale ho già corso e con il quale ho ancora un ottimo rapporto d'amicizia. Di certo non mi farò sfuggire questa chance, visto che l'ultima volta che ho gareggiato nel motomondiale ho dovuto lasciare il paddock in elicottero (Alex nel 2015 nel Gran Premio del Giappone ebbe un grosso incidente riportando contusioni polmonari e fratture a vertebre e costole), quindi mi presenterò ai box con un sorriso stampato sul volto e con tanta voglia di dare tutto ciò che ho.”

PUNTARE IN ALTO -  “Infine – conclude De Angelis – dato che ancora sono in cerca di una soluzione per il mio futuro dopo l'interruzione della mia esperienza in Superbike, mi auguro che questa gara si riveli un buon biglietto da visita per la prossima stagione. So già che nessuno si aspetta grandi risultati, ma state certi che scenderò in pista per dare il meglio ed ottenere il massimo, come del resto è ciò che cerco di fare sempre nella vita”.

PALMARES IMPORTANTE - De Angelis, che da soli due anni ha chiuso la sua esperienza in Superbike in sella alla Kawasaki, è un pilota italiano di tutto rispetto con un palmares davvero onorevole: 262 gare disputate, 4 vittorie, 40 podi e 11 pole positions.