PROVE LIBERE 1 - Pista asciutta per i piloti di Moto2, ultimi a girare nel primo turno della mattina. Si parte con tempi subito competitivi, e a registrare il miglior tempo ci pensa Aegerter in 1:39.637, lo segue a ruota Alex Marquez. Dopo i primi dieci minuti, Morbidelli fa il giro veloce e arriva a 1:39.370, ma Aegerter e Marquez non mollano. Intanto Baldassari è vittima di un hightside e viene sbalzato sull'asfalto, nessuna conseguenza per lui.

Morbidelli continua a migliorarsi e scende a 1:38.413, bene Bagnaia in quarta posizione, Marini in settima, Pasini a 26 minuti dalla fine è nono. Scorrono le lancette e Morbidelli che è sceso con una extra hard continua ad essere l'unica certezza di queste fp1, non molla la vetta della classifica, mentre alle sue spalle gli altri piloti si danno battaglia. Ci prova Alex Marquez che riesce a scavalcare il suo compagno di squadra del Team Estrella Galicia Marc VDS. All'ultimo giro prima della bandiera a scacchi, però, è vittima di un highside nel quale viene sbalzato a terra violentemente e viene portato via in barella dai medici.

Alla fine dei 45 minuti di prove queste le prime dieci posizioni: Alex Marquez, Morbidelli, Aegerter, Luthi, Nakagami, Syahrin, Pasini, Baldassarri, Quartararo e Oliveira.

PROVE LIBERE 2 - Iniziano male le fp2 di Moto2 con la notizia ufficiale che il pilota Alex Marquez, nella caduta, ha riportato una piccola frattura al bacino, per lui finisce qui il weekend di Misano. Intanto si torna a girare e Morbidelli dopo i primi quindici minuti è ancora in testa, lo segue Nakagami, terzo Luthi.

Ci prova Mattia Pasini a fare il tempo con un giro lanciato e si piazza al secondo posto, poi è la volta di Marini ma a metà giro scivola a terra e perde una grande occasione. A cinque minuti dalla fine non ci sono grosse novità e anche il time attack sembra non andare ad infierire su Morbidelli che persiste in prima posizione. A pochi minuti dalla fine arriva però il colpo di scena, Mattia Pasini passa al comando in 1:38.061 precedendo il connazionale Morbidelli.

CLASSIFICA - Questa la classifica che vede ben cinque piloti italiani nelle prime dieci posizioni: Pasini 1:38.061, Morbidelli + 0,065, Nakagami + 0,087, Aegerter + 0,265, Oliveira + 0,281, Luthi + 0,399, Bagnaia + 0,401, Corsi + 0,403, Syahrin + 0,437, Baldassarri + 0,557.