L’appuntamento del GP d’Italia è un evento speciale per tutti i piloti italiani, e in particolare per Valentino Rossi è sempre l’occasione per sfoggiare un nuovo casco (leggi qui) o una livrea dedicata. E da quando il pesarese ha la sua squadra, questa tradizione è approdata anche fra i suoi piloti. Così anche in occasione del prossimo GP d’Italia, in programma questo weekend, lo Sky Racing Team VR46 si presenterà con una livrea speciale, che è stata svelata oggi con un comunicato stampa ufficiale.

IL TRICOLORE - Il tema dominante è la bandiera italiana, che verrà richiamata anche sulla tuta e i caschi dei piloti Moto2 e Moto3. Come già anticipato dalla compagine guidata da Valentino Rossi, dunque, in vista del GP d’Italia cambia look, una nuova veste grafica caratterizzata dalla bandiera italiana, disegnata sulle speciali livree delle moto. Verrà sfoggiata domenica in occasione della gara, rispettando una tradizione iniziata ormai nel 2014. Il design italiano riguarderà la moto ma anche la tuta e i caschi dei piloti Moto2 e Moto3.

I PILOTI - Un weekend tutto tricolore attende dunque Luca Marini, Nicolò Bulega, Dennis Foggia e Celestino Vietti Ramus, impegnati nella splendida e unica cornice dei saliscendi e delle colline del Mugello.
Al termine di un’altra produttiva due giorni di test a Barcellona, in Moto2, Luca e Nicolò tornano al lavoro per accorciare le distanze dai primi e puntare alle posizioni che contano proprio nella gara di casa. Entrambi a punti in Francia, hanno i più veloci nel mirino.
Impegnati in Catalunya su un tracciato dal layout molto simile a quello del circuito toscano, anche i piloti Moto3, Dennis e Celestino (al debutto da titolare al Mugello), tra i protagonisti nel gruppo di testa nel GP d’oltralpe e pronti a sorprendere grazie al sostegno dei tifosi italiani.

MARINI EMOZIONATO“Non vedo l’ora di trovarmi in sella alla moto tra le curve del Mugello: la mia pista preferita! Un tracciato veloce, tecnico ed emozionante”, ha detto il fratello minore di Valentino Rossi.Spero ci saranno, come sempre, tanti tifosi pronti a sostenerci domenica e a darci quell’iniezione di fiducia in più! Arriviamo al GP d’Italia dopo due giorni a Barcellona: un test dove abbiamo lavorato sodo per ritrovare il feeling che cerchiamo per riuscire ad essere davvero competitivi”.

BULEGA: UNA PISTA UNICA - “Arriviamo al Mugello dopo due top10 consecutive al rientro dall’infortunio e un’altra sessione di test a Barcellona, un tracciato dal layout molto simile a quello del circuito toscano”, ha detto Nicolò Bulega. “Sarà, come sempre, un weekend impegnativo, ma ricco di emozioni! Il tifo, la pista unica, i velocissimi sali scendi, le curve particolarissime, la livrea tricolore. Non vedo l’ora di essere a venerdì!"

FOGGIA INNAMORATO DEL MUGELLO – “Sono innamorato della pista del Mugello, in assoluto una delle più belle dell’intero calendario”, ha detto Dennis Foggia. “Il layout tra le colline è unico e il tifo dei tifosi italiani è speciale. Arriviamo li dopo un test davvero produttivo a Barcellona: siamo pronti a dare spettacolo”.

VIETTI AL DEBUTTO“Sarà il primo GP d’Italia nel Mondiale per me: attesa, adrenalina ed emozione”, ha detto il rookie Celestino Vietti. “Il Mugello è una pista incredibile, dalle caratteristiche particolarissime. Le Arrabbiate, la Casanova - Savelli in discesa. Domenica scendere in pista con la livrea tricolore sarà qualcosa di speciale”.