Dopo dieci anni il team Italtrans, anche per il 2020, calcherà i circuiti di tutto il mondo partecipando al Campionato del Mondo Moto2. E nella serata di ieri, a Calcinate, si è svolta la presentazione del team che correrà questa nuova stagione con due piloti di grande talento che, ognuno a suo modo, potranno dire la loro.

Il team 2020

Nel 2020, infatti, i portacolori del team Italtans, saranno Enea Bastianini, approdato alla squadra lo scorso anno e che alla sua stagione di esordio in Moto2 ha sfiorato il titolo di Rookie of the Year, e il campione uscente della Moto3 Lorenzo Dalla Porta che sarà il “novellino” della categoria ma che, con la sua esperienza come pilota potrà sicuramente dare del filo da torcere agli avversari.

Dalla Porta: "Ancora devo metabolizzare quanto è successo"

La voglia di fare bene, sicuramente, c'è e i due piloti, in sella alle moto, nella serata di ieri hanno sgassato non poco sul palco di Calcinate felici e orgogliosi di fare parte di questo team italiano.
Insieme a loro, non potevano mancare anche il Direttore Tecnico Giovanni Sandi e i due Capotecnici: Franco Brugnara per Lorenzo Dalla Porta e Michele Capocchiano per Enea Bastianini.

Svelati i colori

Durante la serata i due piloti hanno svelato le due Kalex del team: ancora una volta il colore predominante sarà l'azzurro: per Enea, il numero “33” stampato sul cupolino sarà di colore verde fluo (come lo era già nel 2019), mentre per Dalla Porta il “19” sarà di colore giallo acceso.

Fra poche settimane, ci sarà la “prova del nove” in occasione dei test a Jerez della Frontera (dal 19 al 21 febbraio) quando la squadra scenderà in pista per provare la propria Kalex. Da qui, sarà poi la volta del Qatar, (28 febbraio al 1 marzo), prima di partire con il Campionato vero e proprio l'8 marzo, sempre in Qatar.

La voce dei piloti

A parlare durante la serata è stato Enea Bastianini: “Questo inverno ho seguito un programma di allenamento specifico mirato al rafforzamento di alcuni punti deboli, passando parecchio tempo sia in moto che in palestra. Darò il mio 100% insieme alla squadra per iniziare bene la stagione e ottenere sin da subito risultati buoni. L’obiettivo è stare nella top five e lottare per le prime posizioni: non sarà facile perché la Moto2 è una classe molto combattuta e tutti vanno molto forte, ma noi siamo carichi e pronti a dimostrare tutto il nostro valore”.

Poi è stata la volta di Lorenzo Dalla Porta che ha spiegato le sue intenzioni per il 2020: ”Non vedo l’ora di iniziare la nuova avventura in Moto2 perché quando ho avuto l’occasione di provarla la prima volta nei test a Jerez sono rimasto colpito dalla potenza. Mi sono trovato da subito bene insieme al team e sono molto fiducioso per quest’anno. Spero che insieme raggiungeremo l’obiettivo primario che ci siamo prefissati, ovvero quello di dare il massimo per ottenere i migliori risultati, puntando al titolo di Rookie of the Year. Sarà un anno impegnativo, ma sono molto motivato e mi sto preparando al meglio per affrontarlo: arrivo da Campione del Mondo e questo mi ha stimolato a lavorare di più quest’inverno”.

Dalla Porta festeggia con Leopard: “Una famiglia, non vi dimenticherò”