“Sono molto contento di aver fatto la presentazione del team qui, perché siamo a casa. Quest’anno abbiamo cambiato capotecnico e telemetrista, ho già un ottimo rapporto con loro ma voglio intensificarlo nei primi test, dobbiamo concentrarci fin dall’inizio", dichiara Luca Marini nella nostra intervista esclusiva con Mirko Colombi.

Sei la prima punta italiana in Moto2. Quanto ti carica questa cosa?

Moltissimo, ma ero carico anche gli altri anni. Quest’anno con il Bez possiamo fare un ottimo lavoro, sono sicuro che ci possiamo aiutare a vicenda".

Ci racconti l’allenamento che fate qui?

“Sfortunatamente al Ranch ci alleniamo soltanto una volta alla settimana, il sabato, e poi alla fine facciamo una garetta di cinque sei giri, con la griglia di partenza. E quando diventa buio facciamo l’americana… gli ultimi due classificati di ogni manche vengono eliminate finché non rimane la finale fra due… Passiamo dei momenti bellissimi su questa pista, Vale ha fatto un’ottima cosa quando ha pensato di costruirla…”

Per ascoltare tutta la nosta intervista a Luca Marini, guardate il video!

A Tavullia cadono i veli dal 2020 dello Sky Racing Team VR46