Seconda giornata di test per i piloti Moto2 e Moto3 che sono scesi in pista a Jerez per provare le proprie moto in vista di quella che sarà la stagione 2020, al via tra poche settimane.

Se alle 15:30 ad essere in testa erano Marco Bezzecchi nella classe di mezzo e Gabriel Rodrigo nella classe cadetta, a fine giornata la leadership non è cambiata premiando Gabriel Rodrigo al top con il giro veloce fatto registrare in 1:45.170 così come Marco Bezzecchi che ha continuato a far suo il giro “fast” dell'intera giornata con il tempo di 1:40.448.

Moto3


Quando a Jerez sono scattate le 16:35 è stato tempo per tutti i pilotini della piccola categoria di chiudere le serrande dei box almeno fino a domani mattina. A rimanere in testa alla classifica di questa seconda giornata è stato l'alfiere del team Gresini che è riuscito a dare un distacco di pochissimi decimi a John MC Phee. Terza e quarta posizione per Ai Ogura e Tatsuki Suzuki del team SIC58 Squadra Corse.

Nonostante la bella prestazione di Tatsu, quella di oggi non è stata una giornata proprio piacevole per il team di Paolo Simoncelli in quanto l'altro alfiere SIC58 Niccolò Antonelli è scivolato questa mattina durante un giro veloce uscendogli la spalla sinistra. Subito è stata rimessa in sede, ma ha dovuto dire “stop” a questa seconda giornata, anche se domani proverà a scendere di nuovo in pista.

Giornata che può dirsi conclusa con il segno “più”, invece, quella di Jaume Masia, quinto in classifica. Lo spagnolo è riuscito a spuntarla su Sergio Garcia, Raul Fernandez e sul “nostro” Celestino Vietti che rispetto a ieri è riuscito a risalire ma soprattutto a trovare il giusto feeling con la KTM.

Buona anche la posizione di Darryn Binder, nono davanti a Filip Salac. Più attardati Andrea Migno, quattordicesimo, Tony Arbolino sedicesimo e Dennis Foggia diciassetesimo.

Moto2


Per quanto riguarda la categoria Moto2, invece, alle spalle di Marco Bezzecchi si è piazzato Aron Canet che al suo esordio da rookie sta dimostrando di essere in forma smagliante. La terza piazza è andata all'altro spagnolo Jorge Martin, mentre quarto è arrivato l'ormai veterano Thomas Luthi che si è portato con un distacco molto risicato davanti al pilota Speed Up Jorge Navarro.

Sesta posizione conquistata in questa seconda giornata da Xavi Vierge davanti a Nagashima, mentre settimo ha chiuso Lorenzo Baldassarri riuscito a migliorare molto rispetto alle altre sessioni.

A chiudere la top ten l'altro italiano Luca Marini, mentre Enea Bastianini ha chiuso dodicesimo dietro a Joe Roberts e Edgar Pons. Infine la quattrodicesima e quindicesima posizione è andata a Bulega e Di Giannantonio.

Moto3: chi vincerà il titolo 2020? Ecco i risultati del sondaggio