Mondiale 2020 sì? Mondiale 2020 no? Riuscirà il Motomondiale a riprendere la via della pista in questa stagione? Difficile a dirsi con la pandemia di Coronavirus, che non accenna ad arrestarsi, ma Marco Bezzecchi, nella terza e ultima parte della nostra intervista, ci ha fatto il suo pronostico su questa stagione.

"Penso che (il campionato) partirà verso fine agosto inizio settembre. Lo spero, ovviamente - ammette il pilota dello Sky Racing Team VR46 -. Però, secondo me è una cosa che può essere presa in considerazione solo se si fanno innanzi tutto meno gareÈ impossibile fare 18 gare, 19 gare. Poi, secondo me, se ne faranno due in alcuni circuiti. Tipo, mi viene da pensare, magari due in Italia, Perché avendo iniziato prima questo problema del contagio, spero che finiremo anche un po' prima e quindi sarà un po' più semplice fare le gare. E poi, secondo me, saranno tutte in Europa. Per via dei viaggi, che fuori Europa è molto, molto difficile. Però non penso sarà fatto a porte chiuse, perché il Motomondiale, secondo me, non è come il calcio. Lo stadio è della società. La pista. non è della Dorna. La pista... è della pista.  E deve avere un guadagno. La gente ci deve essere secondo me. Altrimenti non sarebbe la stessa cosa".

Ma come sarà tornare in pista dopo questa lunga attesa? E cosa deciderà di fare Valentino Rossi nel 2021?

Guardate il video per scoprire le risposte di Bezzecchi

Quarantena: Carl Fogarty diventa il Joker - VIDEO