Prima gara virtuale di questa stagione 2020 anche per i piloti Moto2 con Lorenzo Baldassarri che ha dimostrato di essere il più veloce con il joypad.

A sfidarsi sul circuito di Jerez, anche se ognuno dalla propria abitazione, sono stati Luca Marini, Aron Canet, Enea Bastianini, Lorenzo Baldassarri, Jorge Martin, Jorge Navarro, Marcel Schrotter, Bo Bendsneyder, Marcos Ramirez, Jake Dixon.

Gara in tipico stile Moto2 dove i distacchi sono stati consistenti e i colpi di scena solo sul finale.

La gara



Ad aggiudicarsi la pole position è stato Lorenzo Baldassari davanti a Luca Marini. Una partenza tutta italiana, quindi, che però, non appena il semaforo rosso si è spento ha visto Marini uscire di scena causa incidente.

Da qui la gara è ripresa con Baldassarri che giro su giro si è preso un gran vantaggio sui suoi avversari, arrivando a tagliare il traguardo per primo davanti a Jake Dixon e Bo Bendsneyder.

Quarta posizione per Luca Marini che se non fosse stato per l'incidente iniziale avrebbe sicuramente conquistato il podio. In quinta piazza è invece arrivato il numero #88 Jorge Martin, sesto Marcel Schrotter e settimo Aron Canet.

A chiudere la top ten Jorge Navarro, Marcos Ramirez e Enea Bastianini che ha dimostrato di non essere troppo in forma con i giochi virtuali.

GP virtuale Jerez, Moto3: Gabriel Rodrigo vince in solitaria