Il sabato mattina della classe di mezzo si è concluso nel segno di Marcel Schrotter, che ha fermato il cronometro sull’1’41.109 andando a firmare così il nuovo record della pista di Jerez e rubando allo stesso tempo la scena a Jorge Martin, che dopo un inizio non brillante è riuscito a trovare la quadra. Lo spagnolo paga solo 88 millesimi dalla vetta e poco più indietro, di due decimi, è seguito da Marco Bezzecchi, terzo con la Kalex dello Sky Racing Team.

Il “Bez” è il miglior italiano della classe di mezzo seguito dal leader iridato Tetsuta Nagashima e da Sam Lowes che completa la top 5 ed è stato autore finora di un fine settimana positivo. Nella classifica combinata dei tempi, però, è Luca Marini a ottenere il quarto posto grazie al crono conquistato ieri, ottenendo così l’accesso diretto alla Q2, e con lui altri due italiani, ovvero Enea Bastianini e Lorenzo Baldassarri, rispettivamente decimo e tredicesimo.

Verso le Q1


Passeranno dalla Q1, invece, Fabio Di Giannantonio, ancora in difficoltà, diciassettesimo nelle fp3, diciottesimo nella combinata, e Niccolò Bulega pilota del team Gresini che questa mattina è incappato in una scivolata. Oltre a Stefano Manzi, Simone Corsi e Lorenzo Dalla Porta i cui nomi si trovano nella parte bassa della classifica.

Ciabatti sul mercato: "Lorenzo in Ducati? E' solo una sua idea"