Alla vigilia del Gran Premio di Andalusia, sul circuito di Jerez, esattamente con il Gran Premio di Spagna domenica scorsa, in Moto2 il pilota da battere è Tetsuta Nagashima: il portacolori del team Red Bull KTM Ajo si è assicurato la leadership della classifica generale con 45 punti dopo la vittoria a Losail e il suo secondo posto a Jerez. Ma sul tracciato spagnolo lo scorso weekend il pilota più veloce si è rivelato Luca Marini: il portacolori dello Sky Racing Team VR46 si è mostrato concentrato e determinato, e ora e terzo in campionato.

Tra Tetsuta Nagashima e Lorenzo Marini, c’è Lorenzo Baldassarri: il pilota del team Flexbox HP 40 era uno dei favoriti per la vittoria del Gran Premio Red Bull de España ma alla fine si è dovuto accontentare dell’ottavo posto. Questo weekend, però, potrebbe dire la sua nella lotta per il podio.

Quarto in campionato, Enea Bastianini: il portacolori Italtrans Racing Team ha concluso nono a Jerez, ma è pronto a scalare la classifica.

Per quel che riguarda gli altri italiani, al secondo appuntamento della stagione abbiamo visto Stefano Manzi  e la MV Agusta del team Forward Racing concludere la gara ai margini della top 10 dopo un fine settimana iniziato con una caduta che l’ha visto perdere quasi un turno intero di prove. Anche il suo compagno di squadra Simone Corsi è andato a punti, piazzandosi quindicesimo alle spalle di Nicolò Bulega, alfiere del team Federal Oil Gresini Moto2.

Sicuramente avranno voglia di riscatto Fabio Di Giannantonio e Marco Bezzecchi, che non hanno concluso la gara a Jerez. È invece ancora in fase di adattamento alla categoria il campione del mondo in carica della Moto3 Lorenzo Dalla Porta.

Moto3


In Moto3 con due vittorie all’attivo lo spagnolo Albert Arenas è al comando della classifica generale seguito Ogura, ma a Jerez gli italiani vogliono la rivincita.

La scorsa settimana al circuito di Jerez abbiamo visto Tony Arbolino, alfiere del team Rivacold Snipers Team, concludere con un podio straordinario un fine settimana complesso. Il lombardo è uno dei grandi protagonisti di questa stagione e dopo i problemi avuti a Losail si è presentato al secondo appuntamento con la grinta di chi vuole dire la sua. A battersi per le posizioni che contano, anche i portacolori dello Sky Racing Team VR46 Andrea Migno e Celestino Vietti, rispettivamente quarto e quinto al traguardo.

Attenzione anche a Niccolò Antonelli, nono a Jerez, Stefano Nepa e Romano Fenati, in top ten, e a Riccardo Rossi e Dennis Foggia, che non hanno completato lo scorso Gran Premio a Jerez ma partiranno con mire ambiziose.

Marc Marquez ci sarà: ok dai medici per il Gp d'Andalusia