La Moto2 nel venerdì di prove libere a Jerez continua a parlare italiano: nel turno del pomeriggio il miglior crono è stato siglato da Luca Marini, vincitore dello scorso round proprio qui a Jerez, ma i tempi sono stati più alti rispetto al turno della mattina e soltanto due piloti sono riusciti a migliorare: Xavi Vierge e Simone Corsi.

Per quanto riguarda gli altri piloti della classe di mezzo, i migliori tempi rimangono quelli della mattina. Il giro veloce di Marco Bezzecchi, in 1’41’’525 sulla Kalex dello Sky Racing Team VR46 rimane dunque imbattuto: lui stesso non è riuscito a fare di meglio, fermando il cronometro sull’142’’073 questo pomeriggio. Anzi, nel tentativo di migliorarsi il ‘Bez’ è incappato in una caduta nelle ultime fasi di FP2, e la sua moto si è incendiata, senza nessuna conseguenza per il pilota.

Abbonati a DAZN e guarda la MotoGP™, Moto2 e Moto3

La top ten


Il secondo miglior tempo, a soli 28 millesimi, appartiene al giapponese del team Ajo Nagashima mentre Jorge Navarro si ferma a 65 millesimi dal leader, in terza posizione.

A completare la top5, due italiani: Lorenzo Baldassarri, alfiere del team Flexbox HP40, e Nicolò Bulega, con la Kalex del team di Gresini. Luca Marini mantiene come miglior tempo quella della mattina, che gli vale la settima posizione alle spalle di Sam Lowes.

In top ten un altro italiano: Stefano Manzi con la MV Agusta del team Forward Racing, che precede Aron Canet, sulla Speed Up del team Aspar.

Per quanto riguarda gli altri italiani, Enea Bastianini è soltanto diciasettessimo, mentre Fabio Di Giannantonio è in ventunesima posizione. Lorenzo Dalla Porta, campione del mondo in carica della Moto3, continua il processo di avvicinamento all Moto2, e si colloca in 26esima piazza oggi, mentre Simone Corsi conclude con il 28esimo tempo.

GP Andalusia, MotoGP: Nakagami più veloce nelle FP2, Vinales resta al comando