E' stata una gara memorabile quella della Moto2 per i piloti italiani. Una tripletta che non si vedeva da tanto e che ha portato sul podio Enea Bastianini, Luca Marini e Marco Bezzecchi.

Di seguito le pagelle della terza gara di questa stagione 2020.

ENEA BASTIANINI - 10
La sua gara è stata unica, in testa al gruppo dall'inizio alla fine e senza troppe sbavature. Enea ha dimostrato di essere cresciuto molto come pilota e questa potrebbe essere la prima di tante vittorie.

LUCA MARINI - 9
Ha detto che avrebbe voluto vincere, ma anche che in ottica campionato va bene anche il secondo posto: proprio così Luca, perchè i Mondiali si vincono restando concentrati e lucidi.

MARCO BEZZECCHI - 8
Dopo una stagione 2019 in netta salita Marco sembra aver trovato il team e la moto giusta per rinascere e il terzo posto a Jerez ne è la conferma. Avanti così!

ARON CANET - 7
E' solo un rookie ma già è riuscito a dire la sua. Non solo si è adattato perfettamente alla Speed Up dell'Aspar team, ma già riesce a stare nel gruppo che conta. E presto lo vedremo salire ancora di più...

JORGE MARTIN - 7
Su di lui c'è una grande riflettore puntato e il passaggio in MotoGP dal 2021 sembra sempre più vicino. Martin sta dimostrando di essere un pilota veloce e quello che arriverà in futuro sarà solo guadagnato.

STEFANO MANZI - 6
E' stato agevolato anche da un pizzico di fortuna sul finale per un errore di Nagashima, ma Manzi è stato bravo a restare nel gruppo per tutta la gara e a tagliare il traguardo in nona posizione. Una top ten che vale oro.

FABIO DI GIANNANTONIO - 5
Questo weekend non è stato dei migliori per Fabio. Tutto da archiviare per ripartire da Brno più forti che mai. L'anno scorso ha dimostrato di essere veloce, quest'anno deve crescere ancora di più.

LORENZO BALDASSARRI - 5-
Il pilota del team Pons con la caduta sul finale si è giocato la gara e anche il Mondiale? Ancora è presto per dirlo ma lo zero in una stagione così breve conta tantissimo. Gli errori non sono ammessi.

GP Andalusia: sono virali le disavventure dello Sky Racing Team VR46