Tempo di movimenti di mercato anche per quanto riguarda la categoria di mezzo del Motomondiale. Aki Ajo si assicura per l’anno prossimo Remy Gardner, figlio di Wayne, Leggenda del Motomondiale degli anni 80 e 90. 

Prima di andare sotto i ferri per essere operato al polso, Gardner si è fatto un piccolo regalo per il 2021 ovvero la firma con il team RedBull KTM Ajo. L’australiano, che sta mostrando evidenti progressi in questo 2020, prenderà il posto del partente Martin, destinato alla Ducati in MotoGP. 

Come si evince dal comunicato congiunto pilota-team, Gardner continuerà ad indossare il suo numero 87 anche nella nuova struttura che lo accoglierà l’anno prossimo. 

Una palestra importante


Remy è lieto di annunciare che parteciperà al Campionato del Mondo FIM Moto2 2021 per la squadra Red Bull KTM. L'accordo è stato finalizzato durante il GP di San Marino al Misano World Circuit Marco Simoncelli. Remy continuerà a correre con il numero 87 quando passerà alla squadra il prossimo anno ed è sia fiducioso che ottimista di ciò che si può ottenere in pista insieme.” Si legge nel comunicato stampa ufficiale. 

Aki Ajo, boss dell’omonimo team, ha commentato così la scelta del 22enne figlio d’arte: “È un giovane talento, ma con una buona esperienza mondiale. Questa combinazione è perfetta per il nostro progetto di crescita dei piloti. Come team noi puntiamo solo a dargli una mano per mostrare quello che sa fare. Non vediamo l’ora di lavorare assieme.”

Dalla parte di Ajo anche il boss di KTM Motorsport Pit Beirer: “Crediamo sia un pilota speciale, abbiamo visto davvero cose buone da lui nel corso degli anni. Assieme all’esperienza di Aki possiamo permettergli di compiere importanti passi avanti.” 

Remy Gardner si è detto felicissimo per aver firmato per una compagine così importante del Motomondiale: “Sono davvero felice di questo accordo, e fiero di far parte di questa squadra. Voglio ringraziare tutte le persone che mi hanno permesso di avere questa opportunità per il 2021 e chi me l’ha data. Non vedo l’ora di cominciare a lavorare assieme, possiamo raggiungere risultati importanti.

La firma di Gardner con Ajo ha un valore molto particolare perché permette all’australiano di entrare in orbita KTM per fare il salto in MotoGP nel prossimo futuro con la casa di Mattighofen.

Moto2, Misano: festa tricolore con Marini, Bezzecchi e Bastianini