Il pilota che vedete in azione nella foto di copertina è Mattia Pasini. Era il Gran Premio della Comunità Valenciana 2019, affrontato dal romagnolo con la Kalex del team Tasca Racing, portata all'undicesimo posto finale. Dal novembre scorso, il Paso non ha più corso in competizioni mondiali.

Sembrava non esserci nessuna possibilità concreta per lui, invece, le sliding doors non si fermano mai. L'assenza dello spagnolo Jorge Martin concede una bella chance a Mattia che, sicuramente, si farà trovare preparato: Pasini parteciperà alla Moto2 di Misano, sostituendo il titolare nel team KTM Ajo, squadra in lizza per il titolo di categoria.

Attenzione alla precisazioni, però: sebbene si chiami "KTM Ajo", la formazione nordica usa telai Kalex, dal momento in cui la Casa austriaca ha tolto gli investimenti  nella Middle Class. Il propulsore è, come l'anno scorso, l'unità Triumph da tre cilindri e 765 centimetri cubi.

Mattia, anche se non gareggia nel mondiale da circa dieci mesi, avrà dalla sua la perfetta conoscenza del circuito Marco Simoncelli, dove ha mosso i primi passi, sino a vincere ed ottenere podi. A 35 primavere compiute, il pilota di Rimini è ancora in grado di regolare a miti consigli avversari più giovani.

Il team Ajo fa acquisti: ingaggiato Remy Gardner per il 2021