E’ Enea Bastianini il vincitore della seconda gara sul tracciato di Misano. L’alfiere del team Italtrans precede Bezzecchi per un’altra doppietta italiana e Sam Lowes. Marini, quarto al traguardo, vede il suo vantaggio su Bastianini ridotto a soli 5 punti, mentre Bezzecchi è a 20 punti di ritardo dal compagno di box. 

La gara


Gara rocambolesca e caratterizzata da una doppia interruzione quella che si è appena conclusa a Misano nella quale l’Italia la fa ancora da padrona con Bastianini leader in entrambe le situazioni, prima e dopo le due interruzioni.

Partenza con Xavi Vierge che brucia tutti e si porta al comando seguito da Marini e Bezzecchi, con Bastianini e Di Giannantonio alle loro spalle. Buona prima parte del pilota del team Petronas insieme al suo compagno di box Dixon. Bezzecchi arriva lungo all’ingresso delle Rio e perde un paio di posizioni che recupera subito per non perdere contatto con Marini e Vierge.

Al primo giro cade il malese Kasma Daniel mentre due giri dopo è la volta di Joe Roberts vittima di un violento highside all’uscita del Tramonto.

Tra il quarto ed il quinto giro salgono in cattedra prima Marini e poi Bastianini che passano Vierge prima di duellare tra di loro.

Al sesto giro la prima interruzione della gara. Cadono poche gocce di pioggia e Bastianini furbescamente alza il braccio per chiedere la sospensione della gara. Gara sospesa e tutti rientrano ai box per cambiare gomme.

La pioggia cresce di intensità ed i piloti ritornano in pista per la seconda parte di gara di 10 giri. Niente da fare, bandiera rossa e gara di nuovo sospesa.

Smette finalmente di piovere e si può ripartire per la seconda gara. Scelte di gomme diverse rispetto alla prima parte di gara, chi sceglie la morbida e chi invece la dura.

Se ne avvantaggia subito Bastianini di questa situazione che prova a prendere il largo e vincere in solitaria.

Più in difficoltà invece Marini che ha optato per una dura ed ha bisogno di un po’ di tempo per girare come i più veloce. Parte bene anche Sam Lowes che si ritrova insieme a Marini. Buono spunto ancora per Vierge ed anche Schrotter. I due però verranno al contatto a pochi giri dalla fine permettendo a Bezzecchi di passarli ed inseguire Bastianini. Passando anche Lowes e Marini grazie al contatto tra i due piloti.

Ultimo giro


Ultimo giro da vivere con il fiato sospeso per Bastianini con Bezzecchi che fa il diavolo a quattro per recuperare tutto il terreno perso ad inizio gara ma si ferma solamente a 4 decimi dalla vittoria.

Gara strategicamente perfetta di Bastianini che riduce il suo distacco in classifica da Marini a soli 5 punti, Bezzecchi chiude secondo davanti a Lowes con Marini che limita i danni con la quarta posizione.

Moto2, GP Emilia Romagna: Marini in pole con record. Bezzecchi secondo