Il primo turno di prove libere della Moto2 a Le Mans è stata contrassegnato dalle tante cadute per via dell’asfalto bagnato e si è conclusa con il miglior tempo del malese Kasma Daniel, che ha assestato la zampata quando la sessione stava per concludersi.

Anche Bulega in vetta


Prima di lui, è stato il suo connazionale Hafizh Syahrin a mettere giù il giro veloce, migliorandosi per due volte, fino a quando Nicolò Bulega è andato in cima alla tabella dei tempi, ritoccando il proprio crono cinque minuti dopo.

Poi è stato il britannico Jake Dixon a mettersi davanti a tutti, ma qualche minuto dopo lo spagnolo Hector Garzo è balzato in vetta alla tabella dei tempi e vi è rimasto per 6 minuti, quando Kasma Daniel ha limato ben 4 decimi al tempo di Garzo portandosi in testa.

Abbonati a DAZN e guarda la MotoGP™, Moto2 e Moto3

Marini il primo a cadere


Le condizioni di asfalto scivolose si sono rivelate difficili da padroneggiare nelle FP1 della classe intermedia e si sono viste numerose cadute. Il primo a scivolare è stato il leader del campionato Luca Marini: bil portacolori dello Sky Team Racing VR46 è caduto prima curva dopo aver lasciato la pitlane. È stato subito seguito da Andi Izdihar, scivolato arrivato all'ultima curva del suo primo giro.

Anche Marcel Schrotter è finito presto sulla ghiaia, imitato da Lorenzo Dalla Porta alla curva 14. Poi Somkiat Chantra ha concluso prematuramente la sua sessione di libere e poco dopo la curva 14 ha fatto altre vittime, facendo finire fuori pista Fabio Di Giannantonio, Piotr Biesiekirski e Izdihar per la seconda volta, evitato per miracolo da Aron Canet.

Moto2, ufficiale: Di Giannantonio e Gresini di nuovo insieme dal 2021

Anche Hafizh Syahrin non è passato indenne alla curva 3, mentre Daniel è riuscito a recuperare da una caduta per impostare il miglior tempo della sessione.

Tra le scivolate anche quella di Sam Lowes, alla curva 9 e di Joe Roberts, comunque dopo essere entrato nella Top 5 della mattinata.

Jake Dixon, portacolori del team Petronas Sprinting Racing, ha sfoggiato ancora una volta la sua abilità sotto la pioggia ed è è riuscito a completare una mattinata senza cadute piazzandosi in top 5.

Gli altri italiani


Settimo crono per Marco Bezzecchi, nono per Nicolò Bulega, entrambi a 9 decimi dalla vetta. Undicesimo tempo per Enea Bastianini, che precede Simone Corsi e Stefano Manzi.

Lorenzo Dalla Porta ha concluso la sessione con il quindicesimo tempo, Fabio Di Giannantonio, vittima di un brutto highside, è ventitreesimo davanti a Luca Marini.

La top 10 delle FP1


  1. Kasma Daniel (Onexox TKKR SAG Team) 1: 51.279
  2. Hector Garzo (Flexbox HP 40) +0.253
  3. Lorenzo Baldassari (Flexbox HP40) +0.256
  4. Joe Roberts (Tennor American Racing +0.550
  5. Jake Dixon (Petronas Sprinta Racing) +0.572
  6. Jorge Martin (Red Bull KTM Ajo) +0.633
  7. Marco Bezzecchi (SKY Racing Team VR46) +0.927
  8. Thomas Luthi (Liqui Moly Intact GP) +0.959
  9. Nicolo Bulega (Federal Oil Gresini Moto2) +0.980
  10. Hafizh Syahrin (Inde Aspar Team Moto2) +1.094

MotoGP Francia, Smith più veloce sull’acqua nelle FP1