E' stato un secondo turno davvero difficile quello per i piloti della Moto2 con un asfalto della pista ancora un po' umido dopo la pioggia del mattino che sull'inizio del turno ha portato cadute e grandi rischi per i piloti.

Tra tutte, il brutto highside del leader del mondiale Luca Marini portato al centro medico e dopo in ospedale per fare accertamenti sullo stato della caviglia sinistra.

La top quattordici di giornata


Dopo la bandiera rossa che ha interrotto le FP2 a causa dello sporco portato in pista dalla moto del pilota dello Sky Racing team VR46 i riders hanno ripreso a girare cercando, sul finale, di provare il time attack. Ad aggiudicarsi il miglior tempo di giornata è stato JJake Dixon in 1:37.713.

A seguire, al secondo posto della classifica dei tempi combinati stilata dopo i risultati di FP1 e FP2 è stato Jorge Martin, mentre il terzo miglior tempo se lo è preso Marco Bezzecchi, compagno di squadra di Marini.

Bezzecchi è stato uno dei pochi piloti italiani insieme a Stefano Manzi (tredicesimo) ed Enea Bastianini (quattordicesimo) a centrare la top quattordici ed è stato seguito in classifica dal quarto posto di Sam Lowes il quinto di Augusto Fernandez e il sesto di Jorge Navarro.

A chiudere la top ten sono stati Aron Canet, settimo, Tom Luthi ottavo, Marcel Schrotter nono e Xavi Vierge decimo.
Mentre ad entrare nelle quattordici posizioni sono stati anche Somkiat Chantra, Joe Roberts e i già citati Stefano Manzi ed Enea Bastianini.

Rossi dopo la caduta di Marini: “che ca... di gomme hanno in Moto2?”

Italiani in difficoltà


Per gli italiani non è partito nel migliore dei modi il lungo weekend di Le Mans (qui tutti gli orari), e ad essere fuori dalla top quattordici sono stati ben sei piloti: Lorenzo Baldassarri ha chiuso sedicesimo seguito da Simone Corsi. A Lorenzo Dalla Porta è andata invece la 20esima piazza e a Nicolò Bulega la 25esima. Non classificati Luca Marini e Fabio Di Giannantonio caduto al mattino e costretto a saltare le FP2 per una caviglia dolorante.

Moto2, GP Francia: Kasma Daniel svetta nel festival di cadute delle FP1

Le condizioni di salute di Marini


Da Le Mans sono infine arrivare le prime notizie in merito allo stato di salute di Marini: il pilota non ha riportato traumi alla testa, ma dopo essere stato al centro medico è stato portato all'Ospedale ortopedico di Le Mans per una tac di controllo alla caviglia sinistra che è molto gonfia e sulla quale sospettano una microfrattura al malleolo. Soltanto la tac, però, potrà confermare o meno la diagnosi.

Abbonati a DAZN e guarda la MotoGP™, Moto2 e Moto3

La classifica combinata


Moto3 GP Francia, FP2: Salac su Fenati per 39 millesimi