Nel secondo turno di prove del GP di Aragon, Fabio Di Giannantonio ha confermato l'ottimo feeling trovato con la sua Speed Up, chiudendo al comando la giornata, con il crono di 1'52"748.

La Top 10 del venerdì


Ma nel venerdì aragonese il romano non è stato l'unico pilota del plotone tricolore a dimostrare di essere in forma. A soli 45 millesimi da "Diggia" troviamo, infatti, Marco Bezzecchi che ha chiuso la prima giornata di libere in seconda posizione, precedendo il britannico Sam Lowes.

Dopo aver firmato il miglior tempo delle FP1, e aver a lungo comandato la classifica, il portacolori del team EG 0,0 Marc VDS si è dovuto arrendere nel finale, a causa di una caduta che non gli ha permesso di migliorare nei minuti conclusivi il riferimento di 1'52"854, relegandolo in terza piazza davanti a Edgar Pons.

Quinto posto, a tre decimi da Di Giannatonio, per il leader del Mondiale, Luca Marini. Ancora un po' acciaccato dopo il pauroso volo di Le Mans, il pilota dello Sky Racing team è sembrato non voler forzare più di tanto in questa prima giornata, tenenendosi nel taschino un piccolo margine da usare a partire da domani, quando dovrà iniziare a guardarsi le spalle dal rivale Enea Bastianini, sesto dopo le FP2.

Settimo tempo, invece, per Marcos Ramirez, che ha chiuso davanti a Remy Gardner e Jorge Martin, rispettivamente ottavo e nono di giornata. Completa la Top 10 Joe Roberts, che ha preceduto Jorge Navarro e Marcel Schrotter, primo dei (pochi) piloti a non essersi migliorato nelle FP2.

Abbonati a DAZN e guarda la MotoGP™, Moto2 e Moto3

La classifica


MotoGP GP Aragon, FP2: Yamaha inarrestabile, Vinales mette la firma sul venerdì