E’ Sam Lowes il vincitore del secondo appuntamento sul tracciato di Aragon. L’inglese del team Marc VDS è stato semplicemente imprendibile dominando la gara dall’inizio alla fine ed arrivando al traguardo con 8” di vantaggio su Di Giannantonio, splendido secondo. Per Lowes anche la testa del Mondiale con 178 punti a 3 gare dalla fine. Bastianini resta aggrappato al sogno mondiale con 7 punti di ritardo dall’inglese. 

Sam Lowes dall’inizio alla fine


Pronti, via e subito il botto in partenza con protagonisti Nagashima, Luthi e Daniel. Luthi e Daniel fuori mentre Nagashima riesce a ripartire riuscendo poi a chiudere anche nei punti, favorito dalle cadute durante la gara di Baldassarri, Garzo, Bezzecchi e Manzi proprio a fine gara.

Lowes parte subito fortissimo ed il 51”7 al secondo giro gli permette di scavare subito il solco tra sé ed un bravissimo Di Giannantonio, secondo dall’inizio alla fine, veloce sì ma non tanto da impensierire il pilota inglese.

L’inglese è un vero martello e si mantiene sui livelli visti dalle FP2 alle qualifiche senza mai andare oltre il 53 di passo ma sempre sul 52 basso-52 alto.

Moto2 GP Teruel, Qualifiche: pole stratosferica di Sam Lowes

Con un Lowes così in palla l’unica cosa che si può fare è pensare di limitare i danni, soprattutto in campionato. E’ bravissimo in questo senso Enea Bastianini che dopo aver passato Gardner si è messo in terza posizione, unica posizione alla quale poteva ambire vista l’impossibilità di raggiungere il connazionale Di Giannantonio.

Di contro però le difficoltà dello Sky Racing Team VR46 con Marini che chiude solamente 11° dopo aver recuperato qualche posizione nel finale di gara e Marco Bezzecchi addirittura alla seconda caduta dopo la gara di settimana scorsa.

Gara particolare che ha visto le uscite di scena di Garzo, Baldassarri mentre era in scia a Dixon per poter lottare per la quinta posizione insieme a Martin e Navarro.

Benissimo in gara le due SpeedUP “ufficiali” di Di Giannantonio e Navarro grazie alla gomma soft al posteriore.

Con Lowes che ha la vittoria in mano fin dal primo giro, la cosa più interessante della gara sono le varie battaglie che si sviluppano dietro il podio. Navarro vince la sua per la quinta posizione con Martin, Fernandez e Dixon. L’altra battaglia è per chiudere la top 10 con Roberts che arriva davanti a Marini e Vierge. 

Ultimo giro


Sam Lowes passa per primo sul traguardo con quasi 8” di vantaggio su Di Giannantonio. Podio chiuso da Bastianini, Gardner quarto. Navarro precede Martin, Dixon e Fernandez. Ramirez e Roberts chiudono la top 10. Marini, Vierge, Syahrin, Nagashima e Corsi a punti. 

Con questa terza vittoria consecutiva Lowes balza in testa al campionato con 178 punti, 7 di vantaggio su Bastianini e 23 di vantaggio su Marini quando mancano tre gare alla fine, le due di Valencia e Portimao. 

Classifica finale Moto2