Il diciannovenne Piotr Biesiekirski ha esordito negli ultimi sei apputamenti del motomondiale come sostituto dello svizzero Jesko Raffin, il quale dopo solo due gare di questo 2020, ha dovuto interrompere la sua stagione causa problemi fisici, che gli hanno reso impossibile il proseguimento del campionato.

Il connazionale Aegerter (pronto al debutto in supersport per la prossima stagione), che proviene da un terzo posto nella classifica finale della MotoE, aveva già indossato i panni di sostituto di Raffin nei tre gp disputatisi rispettivamente a Brno e nelle due gare austriache. Ruolo però non mantenuto visto il suo impegno nella classe elettrica, la quale non prevedeva appuntamento nelle tre tappe citate.

Il team RW Racing GP ha successivamente voluto scommettere sul giovane Biesiekirski.  Nonostante non siano arrivati grandi risultati, il pilota, nei sei gp disputati ha intrapreso un buon cammino di crescita.

Di sua volontà ha deciso di porre fine a questa finestra nel mondiale con gli occhi rivolti verso il 2021, dove il polacco prenderà parte al campionato europeo Moto2, nella speranza di poter portare a casa buoni risultati che possano poi catapultarlo nel 2022 nelle file del motomondiale (sempre nella classe di mezzo) nelle vesti però di pilota ufficiale.

Sarà quindi Aegerter ad affiancare l'olandese Bendsneyder nel GP di Portimão. Un pilota non nuovo al team e nemmeno alla griglia di partenza della classe di mezzo.

MotoGP, orari TV GP Portogallo: in diretta su Sky, DAZN e TV8