Al termine della stagione 2020 del Motomondiale, Edgar Pons ha deciso di appendere il casco al chiodo, all'età di soli 25 anni. Non è stata un'annata semplice per lo spagnolo, che in Moto2 in sella alla Kalex del team Gresini ha raccolto meno di quanto ci si potesse aspettare dal campione europeo in carica della categoria.

Edgar, figlio di Sito Pons, ha conquistato per ben due volte il titolo nell'europeo Moto2, collezionando nel contesto del CEV quattrodici vittorie e venticinque podi. 

 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Edgar Pons (@edgarpons1)

"Resterò all'interno del paddock in altre vesti"


"Sono soddisfatto dei risultati ottenuti come pilota - si legge dal comunicato pubblicato sui social - e ora mi aspettano nuove sfide, sempre nel mondo del motociclismo, che è e sarà sempre la mia passione. Metterò la mia esperienza a disposizione dei piloti del team Pons Racing e, in futuro, cercherò di tenere alto il nome della squadra quando Sito non svolgerà più il ruolo di team manager. Ringrazio immensamente le squadre in cui ho corso e tutti coloro che hanno creduto in me supportandomi".

MotoGP, 2020 da "minimo storico" per Honda: zero vittorie in Top Class