Terzo pilota del team Forward per questa stagione in quattro appuntamenti, il pilota veneto Tommaso Marcon ai nostri microfoni ha confidato quali saranno le gare concordate con il team, quali gli obiettivi che si è prefissato e cosa vorrebbe imparare dai suoi compagni di squadra Baldassarri e Corsi

Quattro gare ben definite


Nel 2021 di Tommaso Marcon da terzo pilota Forward Racing ci sono quattro gare nelle quali affiancherà i due titolari Corsi e Baldassarri per provare a prendere subito il ritmo della Middle Class del Motomondiale in attesa di un 2022 da titolare.

Quali sono le quattro gare che disputerai?

Le gare sono ben definite anche se in realtà non le abbiamo ancora comunicate ma bene o male le conosciamo. Sicuramente le due italiane, quelle che conosco meglio e dove vado un po’ più forte. Non facendo tanti test quest’anno causa Covid non avrebbe senso andare a correre su piste che non conosco”.

Obiettivo prendere il ritmo del Motomondiale e della Moto2


Dopo aver assaggiato la Moto2 nel 2018 e 2019 con una gara per ciascun anno, Marcon nel 2021 ha l’opportunità di vivere al meglio l’ambiente della Middle Class stando nel box Forward con i tecnici del team e con i piloti Corsi e Baldassarri.

Qual è l’obiettivo di Marcon di quest’anno?

L’obiettivo principale è prendere subito il ritmo con la Moto2 perché questi ragazzi vanno davvero forte. L’altro obiettivo è scalare le posizioni imparando tanto in previsione di una stagione 2022 full, quindi devo imparare bene quest’anno ed ottenere buoni piazzamenti”.

Significato dell’essere un pilota Forward-MV


Tommaso quest’anno farà parte di una compagine storica del Motomondiale come Forward Racing e guiderà un marchio altrettanto storico e glorioso come MV Agusta. A tal proposito il pilota veneto ha detto: “Essere un pilota Forward significa una grande opportunità. MV è un brand importante, Forward è un team storico del Motomondiale che ha ottenuto risultati importanti. Ho la possibilità di fare dei km con i migliori piloti del mondo sperando di diventare tra quelli. Ho la fortuna di avere due compagni molto veloci e molto esperti ai quali farò un sacco di domande. Ho la fortuna di avere un team ed un team manager di grande esperienza ed è la cosa migliore che mi potesse capitare".

Segreti da “rubare” a Corsi e Baldassarri


Essendo una new entry di Forward e “verde” dal lato Moto2, Tommaso ha la fortuna di avere accanto due piloti esperti e veloci come Baldassarri e Corsi ai quali può solo “rubare” qualcosa da ognuno di loro. A tal proposito Marcon ha detto: “Quello che mi manca è l’esperienza ed è l’unica cosa che non posso rubare. Farò un sacco di domande sull’approccio al weekend del Mondiale, molto diverso dall’Europeo al quale sono abituato io, cercherò di guardare i loro dati se me lo lasceranno fare. Tutte queste cose per cercare di progredire più velocemente”.

Moto2: Tommaso Marcon con MV Agusta Forward per alcune wild card