Con un giorno di ritardo nel rispetto di Fausto Gresini, è stato presentato ufficialmente il team SAG Racing, completamente rivoluzionato rispetto al 2020. La nuova denominazione Pertamina Mandalika SAG Racing Team è nata dalla collaborazione della squadra di Edu Perales con il nuovo tracciato indonesiano, diventato così title sponsor delle Kalex affidate a Thomas Luthi e Bo Bendsneyder.

Voglia di riscatto per Luthi e Bendsneyder


Dopo un anno estremamente complicato e avaro di risultati, Thomas Luthi ha cambiato squadra nella speranza di un rilancio delle proprie quotazioni e sarà il pilota di punta del team. Lo svizzero, tra i piloti più esperti della categoria intermedia, potrebbe rivelarsi una vera e propria mina vagante del campionato.

Discorso diverso per Bo Bendsneyder, che avrà una Kalex a propria disposizione dopo aver corso in Moto2 con le meno competitive Tech3 e NTS. L'olandese potrà finalmente mostrare tutto il proprio potenziale dopo l'ottimo finale di stagione dello scorso anno, dove ha anche centrato la top ten nonostante il mezzo non all'altezza di quello dei principali avversari.

Un profilo da campione, Moto2: Lorenzo Baldassarri

Presentato anche lo junior team per il CEV


Oltre alla squadra principale per il mondiale, ci sarà anche uno junior team che prenderà parte all'Europeo Moto2 nel contesto del CEV, con le "vecchie" Moto2 motorizzate Honda. La squadra sarà formata dal polacco Piotr Biesiekirski e dall'indonesiano Dimas Ekky Pratama, entrambi al rientro nel CEV in cerca di un rilancio dopo delle esperienze non semplici nel Motomondiale.

MotoGP: Marquez e il "no" ai test, il primo passo di un nuovo Marc?