Seconda ed ultima giornata di test in quel di Portimao per tanti piloti Moto2 e Moto3, impegnati sul tracciato portoghese per prepararsi al meglio in vista del primo appuntamento stagionale in Qatar. A guidare la classifica di giornata per la Moto2 è Remy Gardner, unico pilota in grado di scendere sotto il muro dell’1’43 con il suo 1’42”962. L’australiano sembra trovarsi già a suo agio in sella alla Kalex del team Ajo, su un tracciato che lo ha già visto trionfare l’anno scorso.

Il primo inseguitore è lo statunitense Joe Roberts a 382 millesimi, seguito dall’alfiere Speed Up Jorge Navarro, che incassa già mezzo secondo dalla vetta. Lo spagnolo precede il connazionale Xavi Vierge, portacolori del team Petronas, ed il primo azzurro della classifica ossia Fabio Di Giannantonio, a poco meno di sette decimi da Gardner.

Per trovare un altro pilota tricolore occorre scendere in ottava piazza, occupata dall’alfiere Dynavolt Tony Arbolino, ultimo pilota ad incassare meno di un secondo dalla vetta davanti a Cameron Beaubier, uno dei debuttanti più interessanti della stagione. Meno brillante di ieri Marco Bezzecchi, 11° a poco più di un secondo, seguito da Garzo ed un quartetto di connazionali.

A guidare il trenino azzurro è Stefano Manzi, alle prese con la conoscenza della Kalex del team Pons, seguito da Lorenzo Dalla Porta, Celestino Vietti e Yari Montella, tutti con distacchi inferiori al secondo e mezzo da Gardner.

In Moto3 brilla Acosta


 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Red Bull KTM Ajo (@redbull_ktm_ajo)

Nella classe leggera è il debuttante Pedro Acosta a svettare, in sella alla KTM del Ajo con il crono di 1’47”849, davanti ai ben più esperti John Mcphee ed Andrea Migno, nuova punta di diamante del team Snipers a circa mezzo secondo dal leader.

Quarta piazza per l’altro portacolori Petronas Darryn Binder, davanti a Jeremy Alcoba, Jaume Masia e Gabriel Rodrigo, con distacchi da Acosta di circa sette decimi.