Insieme alla MotoGP e alla Moto3, anche per la Moto2 questo weekend segnerà l'inizio del Campionato del mondo 2021. Tanti i piloti che, già dai test, hanno dimostrato di essere in forma. Tra questi anche i riders italiani, tra vecchie e nuove leve.

Lowes -Bez, la lotta è già iniziata


Se i test fatti nella scorsa settimana non mentono, a Losail, nel primo appuntamento di questa stagione 2021, ne vedremo delle belle. Partendo dai piloti che nel 2020 hanno lottato per il titolo come il britannico Sam Lowes in sella alla Kalex del Team Marc VDS e Marco Bezzecchi, ancora allo Sky Racing Team VR46. Questi due piloti hanno ottenuto risultati importanti nella passata stagione tra podi e vittorie, e sono stati anche i primi due a chiudere la classifica dei tempi combinati dei tre giorni di test. Tra loro un distacco davvero irrisorio di 13 millesimi. La bagarre nella prima gara, quindi, potrebbe vedere entrambi come protagonisti.

Test Moto3 e Moto2: le impressioni dei piloti italiani

Pronto lo squadrone d'attacco


Ma, a mettere i bastoni tra le ruote a questi due piloti, saranno in diversi: Remy Gardner, Jake Dixon, ma anche Xavi Vierge e Joe Roberts. Nel 2020, la gara vide vincitore Tetsuta Nagashima che però ha deciso di prendersi un anno sabbatico, ma in seconda posizione arrivò il pilota ex Pons e quest'anno al Team MV Agusta Forward Racing Lorenzo Baldassarri. Riuscirà a ripetersi? Tra gli italiani, non possiamo dimenticare neppure il pilota Gresini Racing Niccolò Bulega, settimo alla fine dei test qatarioti, così come il compagno di squadra Fabio Di Giannantonio che, nonostante debba adattare il suo stile di guida alla Kalex (dopo la Speed Up), ha le idee ben chiare su cosa vuole da questa stagione.

Rookie a chi?


Tra i protagonisti, a sorpresa, potremmo poi vedere anche i rookie in arrivo dalla Moto3. Sono diversi e hanno già dato sfoggio delle loro capacità: da Raul Fernandez (il più veloce nei test), all'iridato Albert Arenas, ma anche Tony Arbolino che correrà la stagione 2021 all'Intact GP, Celestino Vietti Ramus in sella alla Kalex dello Sky Racing Team VR46 e Yari Montella con la Boscoscuro del Team Speed Up. Il divertimento, insomma, è sicuro che non mancherà, soprattutto perchè in lotta ci saranno tanti italiani a farci appassionare ancora di più alla categoria di mezzo.

Moto2, Arbolino: “Il mio punto forte? Non ho pressione da gestire”