Che gara per Fabio Di Giannantonio! Terzo al traguardo dopo la bagarre nell'ultimo giro con l'altro italiano Marco Bezzecchi. Per Di Giannantonio l'esordio con la Kalex del Team Gresini è stato davvero col botto e il pilota romano non può che gioire di questo risultato, dedicato proprio a Fausto Gresini, il team manager scomparso per complicazioni dovute al Covid.

Dedicato a te


“Credo che quello che è successo oggi sia stato incredibile, - ha commentato Di Giannantonio al parco chiuso - abbiamo avuto tante difficoltà durante l'inverno e questa gara la desideravo con tutto il cuore. Fausto di certo mi ha accompagnato, quello che abbiamo fatto è incredibile. Per tutto l'ultimo giro ho urlato! È un po' difficile parlarne adesso, ma voglio ringraziare tutta la squadra, è fantastica e questo è solo l'inizio”.

Moto2 GP Qatar, Gara: vince Sam Lowes, Di Giannantonio sul podio

Fausto il fulcro della squadra


“La gara è stata un mix di emozioni incredibili - ha continuato Fabio - questo inverno è successo di tutto, eravamo pronti ma non fino in fondo. Mi sento benissimo con la squadra che non mi ha fatto mancare niente, abbiamo fatto una gara fantastica. Fausto manca in tutto, nel nostro team era il fulcro di qualsiasi cosa, era il team. L'anno scorso ci siamo sentiti per tre mesi tutti i giorni per costruire tutto questo e adesso sembra impossibile che non sia qui con noi”.

GP del Qatar: tutte le notizie, le interviste e gli aggiornamenti