Il Gran Premio del Qatar, primo appuntamento della stagione 2021, ha visto il trionfo in Moto2 di Sam Lowes in sella alla Kalex del team MarcVDS, davanti a Remy Gardner e agli italiani Fabio Di Gianntonio e Marco Bezzecchi. Il secondo fine settimana consecutivo sulla medesima pista parte quindi con l'inglese di Lincoln assoluto favorito, ma la concorrenza non mancherà.

I primi piloti a cui fare attenzione saranno proprio Di Giannantonio e Bezzecchi, con il primo che, dopo il podio all'esordio con la Kalex e le lacrime in ricordo di Fausto, è pronto a puntare ancora più in alto. Il secondo, invece, cercherà il riscatto dopo aver chiuso quarto pur avendo mostrato un passo gara simile a quello del vincitore durante i turni di prove. Impossibile poi escludere Remy Gardner dalla lotta al vertice, visto che con una miglior qualifica si sarebbe giocato la vittoria fino alla fine.

Moto2 GP Qatar: pagelle e risultati del primo Gran Premio 2021

I possibili outsider


Dopo aver chiuso in top five nel suo primo weekend in Moto2, uno dei grandi attesi sarà Raul Fernandez con la Kalex del team Ajo, che con una gestione migliore delle gomme potrebbe puntare al primo podio nella categoria già alla seconda presenza, grazie ad un circuito ben conosciuto per via della scorsa gara e dei test.

Altri piloti da tenere d'occhio saranno l'olandese Bo Bendsneyder, già pericoloso alla prima gara sulla Kalex, Joe Roberts, Jake Dixon e Jorge Navarro, di gran lunga il miglior pilota tra quelli in sella alla Boscoscuro lo scorso weekend. Impossibile poi non aspettarsi un miglioramento da Aron Canet, atteso al vertice dopo le buone prestazioni dei test. Infine, occhio anche a Beaubier e Vietti, che dopo aver stupito con due grandi rimonte sembrano già pronti al passo successivo.

Moto2, GP Qatar: l'Union Jack di Sam Lowes guida la classifica piloti

Marcon sostituto di Corsi


Mentre Arbolino proseguirà il proprio apprendistato, da Manzi e Baldassarri (quest'ultimo ancora in cerca del giusto feeling con l'MV Agusta) occorre aspettarsi un sensibile miglioramento delle prestazioni, dopo che i due talenti italiani hanno occupato le posizioni di rincalzo per tutto lo scorso fine settimana. 

MV Agusta del team Forward che avrà in sella alla seconda moto Tommaso Marcon, il quale sostituirà l'infortunato Simone Corsi. Il giovane pilota veneto correrà con l'unico obiettivo di prendere confidenza con la F2, con cui effettuerà diverse wild card nel corso della stagione.

MotoGP, orari TV GP Doha: dove vedere in diretta la seconda gara in Qatar