Le prime due gare della stagione 2021 della Moto2 si sono concluse nello stesso modo, con l'inno nazionale "God Save the Queen" a risuonare sul podio per celebrare i successi dell'inglese Sam Lowes. Il primo pilota britannico a conquistare la vittoria nei primi due appuntamenti della stagione della categoria intermedia dai tempi di Mike Hailwood, che ci riuscì nel 1966.

Il pilota del team MarcVDS ha confermato l'ottimo stato di forma già mostrato nel corso del 2020, aggiungendo però un importante dettaglio: "Sono davvero felice di come ho guidato in questi due fine settimana. La chiave del successo è stata riuscire a mantenere la calma per tutta la durata della gara, in modo da guidare senza troppa tensione ed evitare così di commettere errori. E' stato importante soprattutto nel Gran Premio di Doha, in cui il vantaggio rispetto agli inseguitori era davvero minimo".

Moto2 GP Doha, classifica piloti: Lowes al top, Bezzecchi miglior italiano

"Felice di andare a Portimao a punteggio pieno"


Il leader del mondiale è già proiettato verso il prossimo Gran Premio, che si svolgerà sul circuito di Portimao il 16-18 aprile. Un tracciato a lui ben noto fin dai tempi della Supersport, ma su cui lo scorso anno ha sofferto per via dei dolori alla mano causati dall'incidente del precedente appuntamento a Valencia.

"Sono estremamente felice di andare a Portimao a punteggio pieno. Non avrei potuto cominciare meglio questa stagione e, per fortuna, quest'anno potrò godermi al massimo il circuito di Portimao senza soffrire come accaduto lo scorso anno", ha concluso il pilota di Lincoln.

Moto2 GP Doha, le pagelle della seconda gara in Qatar