A Jerez le cose iniziano a farsi serie per la Moto2 con le FP3 che sono servite a staccare il pass verso il Q2. Il più veloce del turno è stato ancora il pilota KTM Remy Gardner che in 1:40.841 è riuscito a dominare su tutti gli avversari. Una partita difficile poiché i tempi visti in pista sono stati davvero molto serrati, ma l'appuntamento delle FP3 è uno dei più sentiti del weekend. L'australiano sta dimostrando di essere davvero veloce sul tracciato andaluso e appare uno dei candidati più forti anche in vista della gara.

Che costanza per Gardner

Il time attack finale ha regalato giri lanciati al cardiopalma: su Gardner, nulla ha potuto l'italiano Fabio Di Giannantonio che in sella alla Kalex del Team Gresini si è fermato a +0,020 dall'australiano. Un gap davvero irrisorio che dimostra quanto Diggia si senta a suo agio a Jerez. Con il terzo miglior tempo ha chiuso invece Jorge Navarro a +0,071, seguito da Joe Roberts (+0,157), Raul Fernandez (+0,161) e Sam Lowes (0,237) che era riuscito a chiudere la prima giornata di prove libere con il miglior tempo.

In classifica, oltre a Di Giannantonio, tra gli italiani troviamo anche Marco Bezzecchi, settimo a + 0,242, mentre a chiudere la Top ten sono stati Marcel Schrotter, Augusto Fernandez e Jake Dixon. Per tutti, il gap è stato davvero irrisorio con l'ultimo dei dieci a 3 decimi dal primo.

MotoGP orari TV GP Spagna: in diretta su SKY, DAZN e TV8 la gara a Jerez

Tanti italiani fuori dalla Top 14

Le FP3 non hanno reso giustizia agli altri italiani in pista che come nelle prime due giornate, continuano a non avere un gran feeling con le loro moto: Nicolò Bulega ha chiuso con il 15esimo tempo, con Lorenzo Baldassarri fautore di una caduta che non è andato più in là del 18esimo tempo. 20esima posizione, invece, per Lorenzo Dalla Porta, seguito da Stefano Manzi 23esimo, Simone Corsi 24esimo e i tre rookie Montella, Arbolino e Vietti dal 26esimo piazzamento in giù. Tutti questi piloti, non sono riusciti neppure ad entrare nella classifica dei tempi combinati e quindi nelle quattordici posizioni valevoli per il Q2.

La classifica dei tempi combinati

MotoGP Spagna: chi vincerà la gara a Jerez? - SONDAGGIO