La gara della Moto2 ha regalato grande spettacolo sul tracciato andaluso con Fabio Di Giannantonio che è andato a compiere un'impresa memorabile vincendo a Jerez in solitaria. Il pilota del Team Gresini è scattato dalla griglia in modo perfetto portandosi in testa e rimanendoci per tutta la gara. Per il romano è la prima vittoria nella classe di mezzo. A seguirlo sul podio Marco Bezzecchi e Sam Lowes.

Una battaglia serrata fino all'ultimo


Se la gara di Di Giannantonio è stata praticamente perfetta e sempre al comando per tutti i giri a disposizione, alle sue spalle la lotta è stata serrata. Per il pilota dello Sky Racing Team VR46 Marco Bezzecchi non è stato facile risalire il gruppo dopo un largo proprio nei primi giri: ma ce l'ha fatta superando avversari del calibro di Sam Lowes, Remy Gardner e Raul Fernandez. Sorpasso dopo sorpasso è riuscito ad infilarli uno dopo l'altro lasciandoli alle spalle e andando a conquistare il secondo gradino del podio. A rientrare nelle prime dieci posizioni sono stati anche Xavi Vierge, Ai Ogura, Joe Roberts, Aron Canet e Marcel Schrotter.

Moto3, GP Spagna: Acosta vince la gara, Fenati 2°

Tante le cadute in gara


La gara ha visto però anche molte cadute, fortunatamente senza conseguenze: nell'ordine, da quando il semaforo verde si è spento, sono caduti Augusto Fernandez, il pilota del team Gresini Nicolò Bulega, Somkiat Chantra, Hector Garzo, Albert Arenas, Simone Corsi e sul finale di gara Baubier.

Questo è andato a facilitare un po' le posizioni all'arrivo degli altri piloti italiani, non particolarmente in forma in questo weekend. Stefano Manzi è andato a chiudere la gara in 13esima posizione seguito da Lorenzo Baldassarri 14esimo e con Lorenzo Dalla Porta 16esimo, Celestino Vietti Ramus 18esimo, Yari Montella 20esimo e Tony Arbolino 21esimo.

Le classifiche