Terza ed ultima sessione di prove libere per la Moto2, che come le altre categorie ha dovuto fare i conti con le condizioni climatiche avverse presenti a Le Mans. In particolare i piloti della classi intermedia hanno svolto la loro FP3 su pista umida, che gradualmente si è asciugata nel corso della sessione, ma non abbastanza per permettere a qualcuno di tentare un vero e proprio assalto alla Q2 diretta, all’interno della quale sono dunque rimasti i migliori 14 della giornata di ieri.

Entrando nello specifico della sessione odierna, a cogliere il primo tempo è stato Raul Fernandez, che dopo essere restato nel box nella prima metà di sessione è riuscito a fermare il cronometro sul tempo di 1’38”239, ben mezzo secondo più rapido di Jorge Navarro, e sei decimi nei confronti di Augusto Fernandez, ancora veloce sull’infido asfalto transalpino.

Guarda il GP di Francia live su DAZN. Attiva Ora

Arbolino migliore degli azzurri


Ottima quarta piazza per Tony Arbolino, bravo a trovare subito confidenza con la pista in fase di asciugatura, seguito da Aron Canet e Jake Dixon. 7° Sam Lowes, con 899 millesimi da recuperare nei confronti di Fernandez, ma comunque davanti a Marco Bezzecchi, ultimo pilota ad incassare meno di un secondo dalla vetta, mentre Ai Ogura e Joe Roberts chiudono la top ten di Le Mans.

Doppietta italiana ai margini dei primi dieci, con Fabio Di Giannantonio 11° davanti a Stefano Manzi, mentre Lorenzo Baldassarri ha chiuso la sessione in 16° piazza. Più attardato il leader di campionato Remy Gardner, soltanto 19° davanti a Celestino Vietti e Lorenzo Dalla Porta, a quasi due secondi dalla prima posizione.

Sul fondo della classifica infine Nicolò Bulega e Tommaso Marcon, 27° e 28°, con Simone Corsi ultimo a più di tre secondi. Il romano è preceduto da Alonso Lopez, in pista come portacolori del team Speed Up in sostituzione dell’infortunato Yari Montella.  

La classifica


Calendario MotoGP 2021: fuori la Finlandia, raddoppia l’Austria