Moto2, GP Stiria: primo trionfo stagionale per Bezzecchi, Gardner quarto

Moto2, GP Stiria: primo trionfo stagionale per Bezzecchi, Gardner quarto

Il pilota della VR46 Academy, al primo squillo in stagione, accorcia in classifica con Gardner giù dal podio. Sesto Vietti

I piloti che dalle prove erano risultati più veloci si sono confermati in gara, dando vita ad una corsa incerta e complicata, anche in virtù dell'asfalto andato via via asciugandosi ma con evidenti chiazze di bagnato sparse durante il tracciato. Come da pronostico, Gardner e Bezzecchi hanno guidato la corsa, con l'australiano che dopo aver condotto per buona parte si è fatto superare da Bezzecchi, che poi aiutato anche da un errore del figlio d'arte e da un passo gara nettamente superiore agli altri, è riuscito a vincere il primo GP della sua stagione.

Bezzecchi domina, Canet e Augusto Fernandez sul podio


La pausa ha ricaricato le batterie di Marco Bezzecchi che dopo una prima metà di stagione al di sotto delle aspetttative torna alla vittoria dominando il GP e replicando il successo dello scorso anno sulla stessa pista. Bezzecchi regala all’Italia la 46esima vittoria in Moto2, curioso che a farlo sia un pilota della VR46 nella settimana dell’annuncio del ritiro di Valentino Rossi.

Dopo una prima parte di gara di gestione, Bezzecchi è riuscito a prendere un ritmo inarrivabile per gli altri, andando a superare il leader del campionato e poleman della corsa, Gardner. L’australiano è poi rimasto alla ruota dell’italiano fino all'errore, un lungo che di fatto, lo ha estromesso dal podio. Con questo risultato, Bezzecchi consolida la terza posizione in campionato e si porta adesso a 44 punti di distacco da Gardner. Secondo posto per Aron Canet, autore di una gara solida, sempre nelle posizioni di testa ma incapace di piazzare il colpo decisivo sul vincitore. Completa il podio Augusto Fernandez, agevolato dall’errore di Gardner e dal long lap penalty di Ogura, a pochi giri dalla fine.

Sorpresa Vietti, beffato Raul Fernandez


Quarto Remy Gardner, che pur restando leader della classifica, lascia il circuito di Spielberg con un po' di amaro in bocca per un podio ampiamente alla sua portata e perso per un errore che lo ha poi portato in quarta posizione. Quinto Ogura, per lunghi tratti di corsa il più veloce in pista ma condizionato da un long lap penalty che lo costringe alla quinta posizione. La sorpresa di giornata però, si chiama Celestino Vietti, sesto davanti a Raul Fernandez, beffato alla penultima curva dell’ultimo giro. Il pilota del Team Sky VR46 è stato per molti giri il più veloce in pista, togliendosi la soddisfazione di superare due big della categoria come Sam Lowes e appunto, Fernandez. Chiude dodicesimo Dalla Porta, autore di una buona gara, davanti a Di Giannantonio. Diciassettesimo Arbolino davanti a Manzi.

Moto3, Pedro Acosta vince ancora, Fenati a podio

L'ordine d'arrivo della gara

  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi