Moto2, seconda wild card consecutiva per Skinner: al via anche in Austria

Moto2, seconda wild card consecutiva per Skinner: al via anche in Austria© Luca Gorini

Dopo il Gran Premio di Gran Bretagna insieme all'American Racing, Rory affronterà anche il Red Bull Ring, pista già conosciuta, sempre con la squadra a stelle e strisce equipaggiata da Kalex

12 agosto 2022

Se il Gran Premio Moto2 di Gran Bretagna rappresentava la gara di casa, per Rory Skinner l'Austria sarà tappa da "vera" wild card iridata. Oddio, non che il nativo scozzese di Perth si trovasse a Silverstone vestito dai colori American Racing per gioco; anzi. Tuttavia, andare al Red Bull Ring - con la stessa squadra - sarà per lui missione ulteriormente brobante.

Mondiale, BSB, Mondiale: Kalex e Kawasaki per Rory


Ventuno anni da compiere il prossimo 27 settembre, Rory è un personaggio da tenere d'occhio: capello di media lunghezza e volutamente arruffato, viso magro e scavato, parlata da vero corridore d'Oltremanica. E grande impegno: dopo essere giunto al traguardo di Silverstone in ventunesima posizione, Skinner è rientrato subito a casa.

Oltre quattro ore di guida dell'auto, chisssenefrega, più che altro c'era già da pensare al British Superbike, serie dove ben figurare con la Kawasaki ZX-10RR, quattro cilindri di Akashi con cui sarebbe bello vederlo all'opera nella SBK mondiale. Ma prima ci saranno da espletare alcune pratiche: la tappa di Thruxton e alle porte, questo davvero appuntamento di casa.

Poi, ancora un viaggio, ovvero, alla volta di Spielberg. Il Red Bull e la Kalex dell'American Racing team sono pronte per il numero 33 visto già in Inghilterra, per fare trio assieme a Cameron Beaubier e Sean Dylan Kelly. Il tracciato austriaco è ben conosciuto dallo scozzese, perchè previo la Red Bull Rookies Cup ne ha già conosciuto i segreti. Nuova variante realizzata da poco a parte.

 

  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi