Romano Fenati è tornato dal Texas molto felice. Ha riportato l’Italia sul podio della Moto3, chiudendo al secondo posto, battuto da Jack Miller per appena 69 millesimi. A distanza di due anni un pilota italiano torna tra i primi tre nella categoria cadetta e quel pilota che a Misano 2012 aveva raggiunto il terzo posto era stato sempre Romano Fenati. In Texas, il terzetto di testa composto da Miller, Vazquez e Marquez è stato stravolto a quattro giri dal termine, con Fenati che ha dato vita a una volata strepitosa, tagliando il traguardo da secondo. “All’ultimo giro pensavo che gli altri avrebbero staccato prima di me, ma lo hanno fatto troppo tardi - ha spiegato Fenati - poi Miller ha lasciato un po’ i freni”. Sul podio, Romano non dimenticato che quello stesso giorno il motociclismo piangeva una vittima. Emanuele Cassani, il pilota travolto al via del Trofeo Bridgestone e che purtroppo non ce l’ha fatta. “Questo podio ha un gusto amaro - ha scritto Romano su twitter - Ciao Emanuele”.