Alex Rins ha conquistato la vittoria della Moto3 a Silverstone, davanti al suo compagno di squadra Marc Marquez. Terzo posto per Enea Bastianini. Il rookie del team Gresini è stato il vero protagonista della gara. IPF_mix_644x362-1 Partito dalla seconda fila, ancora dolorante per la frattura al calcagno, che pure non gli ha impedito di salire sul podio con il secondo posto a Brno (leggi qui) Bastianini ha condotto una gara tutta all’attacco, in testa, contendendo la vittoria ai due piloti dello squadrone Estrella Galicia, che sviluppa le Honda Moto3. IPF_mix_644x362-7 Rins e Marquez hanno battuto Bastianini sono sul traguardo: 72 millesimi tra il rookie italiano e Rins. E lo stesso vincitore alla fine spiegava che “Ho avuto un po’ di fortuna”. Un episodio curioso alla fine. Dopo il traguado, Bastianini è stato atterrato da Hanika. “Stavo facendo i complimenti a Rins e mi sono ritrovato a terra - ha spiegato alla fine Enea - Peccato che la gara sia finita così. Sono stato per tanto tempo in testa e farmi fregare all’ultimo giro un po’ mi rode”. Hanika (convocato dalla Direzione Gara) si è scusato: “Mi dispiace, non si ripeterà più. Mi sono distratto un attimo, stavo salutando Oliveira. Sono cose che possono succedere, non l’ho fatto apposta”. Bella gara anche per Niccolò Antonelli, l’altro pilota del Team Gresini. Ha concluso settimo. Il capoclassifica Jack Miller non va oltre il sesto posto. Peggio è andata a Romano Fenati. Male già in prova, 22° tempo (“Purtroppo abbiamo sbagliato la qualifica perché abbiamo provato delle modifiche che non si sono rivelate la mossa giusta”) in gara non è andato oltre il sedicesimo posto, appena fuori dalla zona punti. Pecco Bagnaia è 21° e precede Alessandro Tonucci. Andrea Migno, che sostituiva Sissis sulla Mahindra, ha concluso la gara al secondo giro. È caduto.