Remy Gardner, figlio del campione del mondo della 500  del 1987 Wayne Gardner, si schiererà come wild card a Misano con il team Kiefer Racing in Moto3.
Gardner sostituirà l’infortunato Luca Grunwald in vista della già annunciata presenza come wild card anche al Gran Premio d’Australia a Phillip Island nel weekend del 17-19 ottobre. “Ad esser onesti non mi aspettavo di salire in questo weekend su una GP, ma è anche il modo migliore per prepararsi a Phillip Island di ottobre,” ha detto Gardner. “È sempre spiacevole quando qualcuno s’infortuna e non può correre, ma sfrutterò in pieno quest’occasione che mi si è presentata. Spero di imparare il più possible in questo weekend, sarà una grande esperienza per me. Non avrò alcuna pressione. Dopotutto so che avrò fatto del mio meglio". Per il 16enne Gardner, l’evento di ottobre assumerà un sapore speciale, dato che suo padre trionfò nel Gran Premio d’Australia di Phillip Island nel 1989, venticinque anni fa: “Sarà stupendo correre in Australia. Non ho ancora corso su quel circuito con una Moto3 e per questo sará una bella sfida”, ha detto Remy Gardner. “Conterò molto sull’esperienza del FIM CEV Repsol e cercherò di metterla in pratica a Phillip Island. Speriamo possa essere un altro passo importante per l’anno prossimo, ma non mi faccio illusioni e so già di dover lavorare sulla mia forma fisica e mentale". Anche  per suo padre Wayne sarà un’esperienza unica vedere correre suo figlio a Phillip Island, ma l’ex-campione è fiducioso che Remy sia ormai pronto per la sfida. “È incredibile, a pensarci, che esattamente dopo 25 anni tornerò di nuovo a Phillip Island, stavolta per vedere correre mio figlio", ha commentato Wayne. "È un momento importante per lui e la nostra famiglia. Credo che fará bene ed io contribuirò a dargli qualche consiglio, senza mettergli eccessiva pressione.”