In attesa che i piloti comincino a prendere le misure al circuito del Sachsenring, Dorna ha diffuso una serie di dati relativi al GP di Germania e la classe Moto3. Ma prima, qualche considerazione sulla stagione... Miguel Oliveira (Red Bull KTM Ajo) si presenta in Germania forte della sua seconda vittoria stagionale, ottenuta al termine di una gara magistrale in cui ha saputo difendere la linea ideale negli ultimi metri al GP d'Olanda. Dopo un inizio problematico nei primi due round del 2015, il portoghese ha poi concluso nella top five in 5 occasioni su 6. Le KTM sono sempre  andate forti al Sachsenring, vincendo in tutte le tre edizioni della Moto3 finora disputate. “Soltanto” un terzo posto per Danny Kent (Leopard Racing) ad Assen. Nonostante ciò, l’inglese è stato in grado di estendere la sua leadership in Campionato su Enea Bastianini (Gresini Racing Team Moto3), primo degli inseguitori a 57 punti. Tale gap è il più grande vantaggio nelle prime otto gare della categoria cadetta da quando Haruchika Aoki mise ben 69 lunghezze tra sé e Stefano Perugini nel 1995. In Olanda si è celebrato anche il secondo podio in carriera per Fabio Quartararo (Estrella Galicia 0,0). Il Sachsenring rappresenta un'altra pista nuova per il rookie; del resto, i due podi ottenuti dal 16enne di Nizza sono arrivati su circuiti sui quali non aveva mai corso in precedenza. Quarto in campionato con 86 punti, Romano Fenati (SKY Racing Team VR 46) vuole rimettersi in corsa per il titolo. Il pilota di Ascoli ha vinto in Francia e ottenuto il podio nella gara di casa al Mugello, ma da allora sono arrivati solo un 8º ed un 5º posto finale. Philipp Oettl (Schedl GP Racing) è l'unico pilota tedesco del Mondiale Moto3. In questa stagione ha chiuso due volte nella Top Ten e occupa attualmente il 16º posto in classifica con 18 punti. Il tedesco ha mostrato ottimi spunti, in particolare in prova e in qualifica, ma deve ancora venire fuori nel giorno della gara. Qualche statistica... Nessuno dei piloti dell’attuale griglia della classe Moto3 ha mai vinto sul circuito di Sachsenring. In Germania la KTM ha sempre vinto in ciascuna delle tre occasioni in cui si è disputata una gara della categoria cadetta Moto3. Al Sachsenring la Honda non vince dall’affermazione di Marco Melandri in 125cc nel 1999. L'anno scorso in Germania Danny Kent arrivò 5º, suo miglior risultato di sempre sul circuito del Sachsenring. Da quando ha assunto la leadership della classifica iridata con la vittoria in Austin, Kent ha costantemente incrementato il suo vantaggio in Campionato nelle gare successive. Dopo l’incidente occorso a Isaac Viñales al Dutch TT, gli unici due piloti Moto3™ sempre a punti negli otto round finora disputati in questo 2015 sono il leader del campionato Danny Kent e il secondo in classifica, Enea Bastianini. Nelle ultime due gare Enea Bastianini è partito dalla pole position: impresa che non riusciva a un pilota italiano da quella di Simone Corsi nel 2008. L’anno scorso in Germania il pilota di Rimini cadde all’ultima curva del primo giro; riaccodatosi in 31ª posizione, conquistò 1 punto iridato chiudendo 15º. Miguel Oliveira, vincitore di due delle ultime tre gare in Moto3™, due anni fa arrivò 4º al Sachsenring, unica occasione in cui andò a punti. Nel 2014 Brad Binder arrivò secondo in Germania, suo miglior risultato in assoluto nel Mondiale. Due dei quattro podi di Alexis Masbou sono stati ottenuti al Sachsenring: il francese si piazzò secondo nel 2012 e terzo l'anno scorso.