Il Gran Premio di Germania al Sachsenring ha visto un’altra grande prestazione di Enea Bastianini, che ha raccolto il suo quarto podio della stagione, tagliando il traguardo in terza posizione e vincendo una bella volata a tre tutta italiana, che lo ha visto contrapposto a Romano Fenati e a Niccolò Antonelli. Bastianini sale a 124 punti in classifica, consolidando la seconda posizione in nella graduatoria iridata. “Questo terzo posto è molto importante per il campionato e mi dà tanta carica, perché sono riuscito a vincere la volata per il podio sul traguardo: finora siamo sempre stati un po’ sfortunati nelle volate, ma questa volta sono riuscito ad uscire più forte dall’ultima curva rispetto a Fenati ed è stata una bella soddisfazione batterlo", dice Enea Bastianini tutto d'un fiato. "È stata una gara molto difficile, ma se ci fosse stata meno bagarre con Hanika probabilmente avrei potuto provare a stare con Vazquez per giocarmi il secondo posto". "Quando Efren era ancora abbastanza vicino mi sono portato al comando del gruppetto e ho provato a tirare, ma le gomme erano già consumate e non è stato possibile prendere del margine sugli altri piloti, complici anche le scie nella lunga discesa", spiega Bastianini. "Con questa gara abbiamo passato metà campionato ed è molto bello essere ancora in seconda posizione in classifica: il mio obiettivo alla vigilia di questa stagione era quello di provare a stare nei primi tre e ci sto riuscendo”.