Dopo la vittoria di Losail, la prima parte di stagione di Niccolò Antonelli ha vissuto più di bassi che di alti, tra scivolate, prove opache e sfortuna. La vigilia di Le Mans sembrava dover confermare questo andamento negativo, a causa della scivolata nelle prove di ieri ma oggi, il romagnolo ha tirato fuori “il coniglio dal cilindro”. E’ successo nei minuti finali, ovvero nella fase più concitata delle qualifiche della Moto3, quando Niccolò è riuscito a guidare in modo perfetto e a sfruttare al meglio, nelle ultime curve, la scia di alcuni piloti davanti a lui. Centrando una pole che fa morale in vista della sfida di domani. “Ci voleva proprio un risultato del genere – spiega “Nicco” – dopo la scivolata di ieri avevo voglia di riscatto e questo è stato il modo migliore. Ho spinto al massimo negli ultimi secondi e ho sfruttato bene la scia nel finale… bene così, ringrazio la squadra perché ha lavorato tutta la notte per mettermi a disposizione una moto di nuovo competitiva”. F.P.